#Wishlist: le dieci it-bag più desiderate ed instagrammate del momento

Tendenze, novità ed investimenti nel magico mondo delle designer bags
0
274

Basta, perfavore, non puntateci più il dito contro! Si, noi faremmo qualsiasi cosa per la nuova it-bag del momento… e allora? C’è chi investe nell’ultimo smartphone, nella macchina sportiva, nel mega televisore a LED formato multisala.

A noi piacciono le borse e magari passiamo mesi e mesi a risparmiare qualcosa per concederci il lusso di rimuovere il fiocco dalla scatola griffata, maneggiare con cura la dustbag immacolata ed innamorarci ad ogni uso dell’accessorio per eccellenza del repertorio femminile.

It-bag del 2020

È stato un anno difficile e controverso anche per la moda, inutile ribadirlo. Ma è proprio in questo clima di austerity che abbiamo bisogno come non mai di lasciare che la bellezza ci circondi. Le it-bag parlano tanto di noi, di come si evolve e muta il nostro stile di vita. Se l’accessorio è espressione della personalità, potremmo dire che le it-bag riflettono la società, ciò di cui le donne hanno bisogno. Nel 2020 abbiamo bisogno di brio ed allegria. Abbiamo bisogno di colore ed anche di un pizzico di nostalgia. Vogliamo anche qualcosa di pratico e comodo, perché ci siamo abituate ad un abbigliamento comfy e lounge. Prediligiamo linee non troppe squadrate e rigide, scegliamo la dolcezza delle forme tondeggianti. Siamo diventate persone flessibili ed anche la nostra it-bag lo deve riflettere.

Una pennellata di colore

Alle trendsetter del 2020 piace l’abbigliamento basic con colori chiari e basici da cui spicca il tono sgargiante dell’accessorio it che viene, così, messo in risalto.

Chanel – 2.55 € 6.050

Quanto a colore, iniziamo la nostra selezione di it-bag con la cromìa cangiante e metallizzata sui toni unicorn della Chanel 2.55. Si tratta dell’iconico modello in pelle di capretto creato da Coco Chanel nel Febbraio 1955 (data da cui deriva il nome). La sua reissue in questa veste da iperuranio ha fatto impazzire le fashioniste… ed anche noi. Best color ever!

Jacquemus – Le grand Chiquito € 625.00

Tantissime le varianti cromatiche della nuova proposta di Jacquemus. Le grand Chiquito è la sorella maggiore de Le Chiquito, stavolta in versione più capiente, con tracolla e top handle rigido. Immaginate un total white interrotto da questo lavanda intenso! È al 100% instagrammabile. Plus? Il prezzo!

Puffy and comfy

Bottega Veneta – The Chain Cassette € 2.950

Soffici, tondeggianti, imbottite. Ed in questo Bottega Veneta la sa lunga. È stato il brand italiano portato di nuovo al top da Daniel Lee ad aver invertito la rotta della rigidità per passare a linee più morbide. Prima con la  maxi pouch, adesso con la Cassette che per la fine dell’anno si arricchisce di una maxi catena diventando The Chain Cassette. Anche in questo caso, le varianti cromatiche sono tantissime: dalle tinte sgargianti (il turchese è top!) Ai colori basic. Noi l’abbiamo scelta in total white con catena a contrasto dorata.

Saint Laurent – Loulou Toy € 995.00

Non avreste voglia di fare un pisolino sopra una LouLou trapuntata? Saint Laurent spopola con questo modello super puffy percorso dal classico motivo Chevron e le iniziali YSL in metallo dorato o argentato.

Voglia di vintage

Il baule dei ricordi è sempre aperto nel 2020 e le it-bag ne sono una dimostrazione. Questa, più che mai, è l’epoca delle re-issue. Chanel, Dior, Prada, Louis Vuitton, Fendi, Gucci: tutti ci hanno riproposto un grande classico “ri-vestito”. Sempre a favore della morbidezza e delle linee gentili ritorna il trend della borsa hobo e Gucci lo fa in grande stile ripescando dagli archivi il design della Jackie O con la Jackie 1961.

Gucci – Jackie 1961 € 1.400

La borsa che prende il nome da Jacqueline Kennedy è stata rivisitata, nel tempo, da tutti i grandi designer della storia di Gucci: la Jackie di Tom Ford si presentava in svariate stampe multicolor, la New Jackie di Frida Giannini è più hippie, con nappine, dettagli in bambù e maggiore nelle dimensioni. Alessandro Michele è invece fedele agli anni ’60, regalandoci, però, tante varianti cromatiche sui toni pastello.

Louis Vuitton – Petit Sac Plat € 920.00

Fra i modelli classici, ma più ricercati, di Louis Vuitton c’è la borsa Sac Plat. La sua dimensione A4 è stata pensata per portare documenti e scartoffie. Parliamo della borsa da lavoro per eccellenza. Ed ora che la carta è stata sostituita da smartphone e iPad, la sua dimensione si rimpicciolisce e nasce la Petit Sac Plat. Questa è decisamente la it-bag di stagione! Cosa entrerà dentro questo modello? Nulla, ma è talmente adorabile…

Balenciaga – Neo Classic Mini € 1.490

Possiamo affermare che tutto il primo decennio dei 2000 è stato segnato da una borsa: la City Bag di Balenciaga. Un design di Nicolas Guesquière che per almeno 8 anni ha letteralmente spopolato fra it-girls, star di Hollywood e fashion addicted. Famosa per il suo stile destrutturato, le borchie rock, le frange e la sua moltitudine di varianti cromatiche. Oggi ritorna fra le preferenze in una versione più squadrata e minimalista, la Neo Classic (in versione media o mini).

P come praticità: cosa porto in giro per la città…

Per grandi progetti abbiamo bisogno di grandi borse. Non tutte le donne riescono a sopravvivere con una mini bag durante il giorno, c’è anche chi ha la necessità di portarsi dietro “l’intera casa”.

Givenchy – Antigona Soft € 1.750

La rigida Antigona di Givenchy si rifà il look e ritorna alla carica in una veste più contemporanea, l’Antigona Soft. In pelle di vitello morbidissima, con due manici e tracolla rimovibile.

Dior – Bobby € 2.900

Dior lancia Bobby una messenger dalla linea hobo tondeggiante con patta frontale e logo CD. Oltre alle varianti in pelle, è disponibile anche nella trama Dior Oblique blu, una vera ossessione del momento. Il perfetto matching è con la guitar strap… si, quelle costosissime che solo Dior sa fare “come si deve”!

Prada – Re-Edition 2005 in Saffiano € 1.490

Questa borsa racchiude tutti i trend di cui abbiamo parlato: è tondeggiante, è una re-issue, ha varianti coloratissime ed è super pratica. Parliamo della Re Edition 2005 di Prada. Sulla scia della Multi Pochette Accessoire di Louis Vuitton, anche Prada lancia la sua multi-bag. Dapprima con la versione in nylon, adesso l’upgrade in pelle saffiano.