Arthur Arbesser racconta la sua nuova collezione autunno/inverno 2024/2025

0
50

La nuova collezione autunno/inverno 2024/2025 di Arthur Arbesser nasce dalla magia di un incontro con Monika Kaesser, una chic signora viennese che ha catturato la sua attenzione facendo riaffiorare nella sua mente i ricordi d’infanzia, “Lo scorso settembre, dopo molti anni, ho incontrato nuovamente una meravigliosa signora viennese, Monika Kaesser. Dal 1976 al 2000 è stata la proprietaria del negozio più bello della città. Uno scrigno traboccante di bicchieri meravigliosi, argenteria straordinaria, bigiotteria inusuale e le migliori vetrine in assoluto. Da ogni dettaglio traspariva qualità e gusto raffinato. Da bambino mi fermavo a studiare con attenzione le vetrine della signora Kaesser”.

Da qui la decisione del fashion designer di dedicare la sua nuova collezione alla meravigliosa signora, così, dopo aver condiviso con entusiasmo storia e spunti di riflessione con il suo studio, inizia a creare  abiti con lo scopo di raccontare una storia, senza dover necessariamente rappresentare i trend del 2024, ma che sembrassero piuttosto senza tempo, pieni di grazia, personalità e forse anche di un pizzico di nostalgia. Spiega il designer: “Dopo il nostro recente incontro, durante il quale le ho confessato la mia storica ammirazione per lei, sono stato invitato nel suo appartamento. In quell’occasione abbiamo parlato per ore della Vienna degli anni Settanta e Ottanta, dell’avvio del suo negozio, delle relazioni, dell’amore per il collezionismo e di molto altro ancora. Quel pomeriggio si è trasformato in un momento di arricchimento e di ispirazione. Ho sentito subito il desiderio di dedicare la prossima collezione a questa meravigliosa signora viennese”.

La Collezione

La collezione Autunno/Inverno 24/25 presenta quattro diversi pattern protagonisti: una stampa fotografica creata con diversi bicchieri, alcuni raccolti in studio, altri trovati al mercato, altri ancora in prezioso cristallo intagliato; una grafica realizzata con la potato print technique; un dipinto astratto, vivace e colorato e una classica scacchiera in una versione dipinta ad acquarello. Elemento chiave della collezione è l’irresistibile desiderio di eleganza e di linee più raffinate e sobrie. Le voluminose gonne in taffetà orlate di grandi rouches, gli abiti e un trench in nylon giapponese strutturato conferiscono un ulteriore tocco di femminilità. Speciali effetti grafici sono stati ottenuti sovrapponendo il tulle stampato al tessuto stampato. Maglie jacquard in spessa lana mohair spazzolata e scintillanti giacche metallizzate trapuntate aggiungono un tocco di calore avvolgente all’abbigliamento invernale. Pietre, perle, frammenti di vetro e metallo sono state trasformate in orecchini dal brand di gioielleria milanese Balera.

Melania Massa