GAM e ars viva Fine Atrs Prize

0
1083

AdrianWilliams_Options

Di Isabella Tamponi

Ars viva 2013/2014 Truth/Reality

Il GAM di Torino ospita in una mostra i vincitori del premio ars viva Fine Arts Prize.

Il 25 giugno verranno presentanti, al GAM (Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea) di Torino, i vincitori del premio ars viva Fine Arts Prize, che ogni anno è assegnato dal Kulturkreis der deutschen Wirtschaft im BDI e.V. (Association of Arts and Culture of the German Economy at the Federation of German Industries) agli artisti sotto i 35 anni residenti e attivi in Germania.

La mostra alla GAM, a cura di Anna Musini, partendo dal tema Truth/Reality offre l’idea di una storia che può essere letta in una doppia direzione, come in un cerchio, in cui inizio e fine coincidono. Una storia che fornisce suggestioni e dettagli della vita di ogni giorno. Abitudini e riti del mondo umano e naturale sono posti in un dialogo delicato, ironico e poetico, mescolando differenze e similitudini.

I vincitori 2013/2014 sono Björn Braun (Berlino, 1979) nei cui lavori (collage, sculture, installazioni), realizzati con materiali naturali, comuni, spesso di recupero, emerge un’indagine sui processi di trasformazione delle cose: libri, carta, legno, ma anche elementi naturali e animali come nidi di uccelli, paglia, argilla, terra esprimono un forte valore simbolico e racchiudono nella loro semplicità estetica una profonda riflessione sulla vita; John Skoog (Malmö, Svezia, 1985) che predilige come veicoli di espressione artistica il film e il video. Le sue opere si inseriscono all’interno della tradizione scandinava artistica che indugia sul paesaggio con tempi dilatati aprendosi al ritratto dell’uomo, alla sua vita, alle sue emozioni all’interno della realtà circostante, naturale e urbana.; Adrian Williams (Portland, Oregon, USA, 1979) che porta in mostra una serie di collage composti da fotografie e racconti scritti, narrazioni di episodi quotidiani, ritratti di momenti, scene di vita che astratti da un preciso contesto assumono connotazioni universali.

I tre artisti sono stati invitati a partecipare ad una mostra itinerante che si tiene in tre prestigiose istituzioni museali con sede in Germania e all’estero. Quest’anno i musei coinvolti sono la GAM, il Neues Museum Weimar e l’MMK Museum für Moderne Kunst Frankfurt am Main. Ciascuna delle tre mostre ha avuto uno sviluppo indipendente, ed è il risultato di una stretta collaborazione tra gli artisti in mostra e i curatori dei musei.

In occasione dell’inaugurazione della mostra mercoledì 25 giugno alle 17.30 si terrà la performance “Once Removed” di Adrian Williams. La performance, che fa parte del progetto espositivo, è realizzata in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi di Torino e grazie alla partecipazione dell’attrice Irene Zagrebelsky.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 7 settembre 2014.