La dipendenza da pornografia

0
1885

porno dipendenza 2 red lips fnm

Di Alba De Biase

Questa settimana su Red Lips: la dipendenza da pornografia, quando guardare film porno diventa una patologia.

Alcuni non lo ammetteranno mai, ma un film porno nella vita lo abbiamo visto tutti: magari con amici per riderci su, magari da soli per curiosità.

Guardare un film porno può essere fonte di ispirazione, può soddisfare una curiosità, può diventare un diversivo per le coppie annoiate o di lunga data.

Insomma, guardare un film porno di tanto in tanto, non rappresenta un problema, ma può diventarlo se diventa un’abitudine, una morbosità, una dipendenza, di cui non si può fare meno.

La caratteristica principale della porno-dipendenza consiste nella ricerca compulsiva di piacere sessuale che si cerca di raggiungere attraverso la visione di materiale pornografico e il ricorso alla masturbazione.

Con la possibilità di accedere al materiale pornografico in qualsiasi momento attraverso internet, diventa facile, soprattutto da parte di adolescenti che esplorano la propria sessualità, incorrere in tale dipendenza. Sebbene sia una dipendenza molto comune fra fra gli uomini, è in crescita il fenomeno di porno dipendenza femminile.

porno dipendenza 1 red lips fnm

La dipendenza dalla pornografia al pari di altre dipendenze crea dei veri e propri sintomi, quali:

· Stanchezza;

· Ansia sociale;

· Depressione;

· Isolamento;

· Insicurezza;

· Disfunzione erettile;

· Mancanza di interesse per il sesso reale;

· Mancanza di interesse in qualcosa di diverso da porno;

· Scarso rendimento scolastico;

· Rapporti coniugali problematici;

· Problemi in campo occupazionale e la perdita del posto di lavoro;

Il soggetto affetto da tale dipendenza tende ad isolarsi, risentendo negativamente delle tante ore, spesso notturne, che sottrae al sonno, molto spesso tale patologia viene scoperta, perchè il porno-dipendente usufruisce del computer sul posto di lavoro, diminuendo la sua concentrazione.

A causa di questa compulsione sessuale, si riduce l’interesse per tutte le attività quotidiane, gli hobby e le relazioni amicali e infine si può compromettere la sfera sessuale, che può manifestare un calo del desiderio sessuale, fino ad arrivare all’impotenza, nei confronti della propria partner.

Come ogni dipendenza non è facile superarla, è necessario smettere del tutto di fare uso di pornografia e di masturbarsi, evitando di mettersi alla prova, di fare confronti con gli altri.

Quando la persona che ha sviluppato una dipendenza da porno online smette, inizia a sperimentare dopo circa una settimana un periodo dove il desiderio sessuale sembra scomparso del tutto.

Per questo motivo, l’ausilio psicologico/psicoterapeutico può rivelarsi decisivo per il recupero di una sessualità piena, soddisfacente e normale in quanto pùo essere difficile mantenere il coraggio e la motivazione per perseverare senza ricadute.