Il Roma Web Fest 2014 premia i giovani talenti con il Nibiru Contest

0
1288

Fernando Velasquez, Ermino Fragassa, Janet De NArdis

Di Daniela Giannace

Il Roma Web Fest 2014 premia i giovani talenti con il Nibiru Contest

Vincono la creatività e l’originalità nel contest creato da Janet De Nardis.

Un concorso con lo scopo di realizzare uno spot per il web, della durata massima di 2 minuti, sul primo Parco Tecnologico Italiano: è questo il Nibiru Contest lanciato nell’ambito del Roma Web Fest 2014. Il Parco Nibiru sarà inaugurato nel marzo 2015 a Brescia, grazie alla società Micromegas SPA e all’idea di Erminio Fragassa. Il nome deriva da quello del decimo pianeta del Sistema Solare, invisibile a causa della sua orbita ellittica, che per i Sumeri rappresentava il pianeta della “conoscenza”. L’innovazione tecnologica, la divulgazione scientifica e l’intrattenimento, sono questi gli obiettivi che cercherà di raggiungere il Parco Nibiru, con i suoi 6 laboratori interni e 2 esterni, fablab con stampanti 3D, aree destinate ad exhibit permanenti e temporanei, un tech park, un event arena, un tech teathre, oltre ad una serie di attività commerciali: concept store, bistrot, caffetteria, wellness area, kinder heim, smart communication, energy e-mobility.

targhe nibiru contest
Il Nibiru Contest si compone di tre fasi: il caricamento dei contenuti, la votazione e la premiazione. I video, che dovranno divenire virali grazie alla loro potenza comunicativa, sono stati girati, montati e caricati su YouTube. Dal momento del caricamento, ogni utente del sito web ha espresso la propria preferenza con un punteggio da 1 a 5. I vincitori sono stati annunciati durante l’evento di apertura del Roma Web Fest 2014, il 23 Settembre, presso la Casa del cinema. Il vincitore, lo spagnolo Fernando Velasquez, ha ricevuto un premio di duemila Euro, e sono state assegnate anche sei menzioni speciali per la creatività a Gianluca Caruso, Francesco Pignatelli, Chiara Aliberti, Alberto Cerqua, Kempes Astolfi e Giovanni Esposito. Una giuria di qualità, presieduta dai responsabili del Parco Tecnologico Nibiru, ha scelto fra tutti i contenuti proposti 5 tra i più meritevoli, premiandoli con l’incarico di realizzare 5 web serie, una ciascuno, per Nibiru.
Janet De Nardis dichiara che è solo l’inizio di una lunga serie di attività con i brand per dare spazio all’immaginazione e al talento. Il Parco Tecnologico Nibiru si prospetta essere un luogo di incontro per le famiglie e i ragazzi che vogliono imparare e divertirsi in un contesto che rispecchia le continue trasformazioni del progresso della società in cui viviamo.