AltaRoma, protagonista a Singapore

0
1127

fnm_altaroma_singapore

Di Alessandra Rosci

AltaRoma, protagonista a Singapore.

Singapore si è vestita di moda in occasione della serata di gala della Asian Couture Federation (ACF) fashion award tenutasi il 25 novembre. Durante l’evento, AltaRoma è stata la protagonista indiscussa mandando in passerella la collezione di uno degli stilisti italiani più conosciuti nel panorama internazionale, Renato Balestra, al quale è stato consegnato, con grande rispetto e considerazione, un premio speciale in omaggio al suo talento straordinario. Oltre a questo riconoscimento, motivo di orgoglio per il made in Italy all’estero, è stato l’award assegnato a Silvia Venturini Fendi presidente di Altaroma e alla couture italiana per il contributo e supporto offerto per la salvaguardia e il rinnovamento dell’alta moda romana su scala mondiale. Un premio di stampo internazionale che ha portato ad accrescere la credibilità acquisita da Altaroma in tutto il mondo.

L’evento di Singapore è stato solo il punto di partenza di una collaborazione tra Silvia Venturini Fendi e Frank Cintamani (presidente dell’Asian Couture Federation) che vedrà sfilare i modelli e promuovere il talento dei designers più autorevoli del fashion business romano durante le settimane della moda asiatiche e nelle future occasioni promosse dall’Asian Couture Federation a partire dall’anno nuovo. Un’esplosione di creatività a tutto tondo che ha consentito alla moda italiana di rigenerarsi. Una partecipazione, questa, che ha permesso ad Altaroma di ricoprire un ruolo di eccellenza: quello di promotrice di un’interpretazione moderna dell’essenza di haute couture che ha posto l’accento su un maggiore desiderio di libertà d’espressione e personalizzazione, portando una ventata di positività e arrivando, di conseguenza, ad una rinascita della couture mondiale.

Silvia-Venturini-Fendi_fnm

Il made in Italy attira sempre ed inotre, Altaroma, partecipando attivamente a Singapore con questa iniziativa completamente innovativa, ha dato davvero nuova linfa alla moda italiana, realizzando progetti che incrociano arte e moda e regalando soprattutto alla città di Roma un’immagine molto vivace, da sempre considerata capitale della moda, del bello e del ben fatto. Si, perché Altaroma ha avuto del coraggio, dimostrando interesse, volontà e capacità per intervenire in questo settore sia nel mercato interno e sia prevalentemente sull’export internazionale. L’award gala è stato un modo significativo di celebrare i grandi passi avanti che il fashion business italiano ha fatto per costruire le proprie reti e relazioni, nonché la sua notevole influenza globale. La serata che ha reso omaggio a tutto ciò, è stata, peraltro, un’ occasione per Altaroma di mettersi in gioco con lo scopo di diffondere apertamente la professionalità, il talento, l’innovazione e tutta la creatività che la moda italiana offre sul teatro del mondo.

Il fascino, lo sfarzo e la partecipazione delle personalità più influenti del fashion world hanno portato a Singapore durante la serata di gala, ad una celebrazione della moda a 360 gradi dando vita ad uno spettacolo indimenticabile ed irripetibile e rivelando, oltremodo, quanto sia affascinate e magnetica la combinazione di stili e culture.