Pop Up Market

0
951

popup logo

 

Di Elettra Nicotra
Pop Up Market
Due giornate di moda, artigianato e arte tutte al femminile al Pop Up Market – Girl Power Edition.
Il Borghetto Europa di Catania si tinge di un divertente pink mood in occasione di POP UP MARKET, un appuntamento ormai imperdibile per gli amanti dell’handmade, del vintage, della moda e dell’arte. Tutte le edizioni di Pop Up Market non mancano di un tema portante che ispira i giovani artisti siciliani. Questo Marzo-pop urla al “Girl Power”, cornice più che perfetta per l’esposizione di “Visionaire A Porter”, la nostra rubrica di collage-visionari curata da Elettra Nicotra.
Sarah Spampinato, organizzatrice dell’evento, ci ha raccontato, con la gioia negli occhi, di quanto sia emozionante e soddisfacente veder crescere questo progetto che coinvolge i sempre più numerosi young talents del Made In Italy: “Eravamo in dodici, adesso più di duecento!Tutto frutto di un grande lavoro e della grande passione”.
In questo momento storico nel quale ci troviamo, possiamo decidere di lamentarci perché le multinazionali opprimono l’handmade o il settore delle arti é in crisi; oppure possiamo rimboccarci le maniche, munirci di sorriso ed iniziare da subito ad investire ogni nostra risorsa e capacità per far cambiare le cose. Pop Up Market ne è l’esempio; eventi come questo esprimono la volontà di intraprendere un percorso volto alla divulgazione della cultura e dei talenti.
La sezione #POPUpART, coordinata da Daniele Spitaleri, ha ospitato quattro diverse mostre underground firmate da artiste emergenti catanesi: Laura Messina, Cinzia Carasi, Giulia Tipo ed Elettra Nicotra; una scelta tutta al femminile in linea con lo spirito di queste due giornate all’insegna della creatività in rosa.
La rubrica di Fashion News Magazine “Visionaire A Porter” è diventata una vera e propria exhibition in stile pop-art-surrealista.
Ciascun collage racconta una tendenza o un mood dal mondo del luxury fashion; qui i più grandi brand di riferimento dello stile come Prada, Chanel, Moschino o Dolce&Gabbana vengono investiti da colla, ironia, citazioni nascoste, tessuti e tonnellate di colori psichedelici. Due sono state le “Dolls” in esposizione: Stella McCartney Doll, con il suo messaggio di riflessione che vuole sensibilizzarci in direzione di una moda lussuosa ma cruelty-free; e l’inedita Vera Wang Doll, che troverete presto fra le pagine di Fashion News Magazine.
[ScrollGallery id=1657]