Mezze maniche pachino, alici, olive di Gaeta e pangrattato per Anna Tatangelo

0
2574

Moreno Amantini Come ti cucino il Vip Fashion News Magazine (154)

Di Moreno Amantini

Mezze maniche pachino, alici, olive di Gaeta e pangrattato per Anna Tatangelo

Anna Tatangelo: bella, brava e sensuale. La Regina dei cambi di look approda alla conduzione di “About Love”!

Cari amici e care amiche di Fashion News Magazine ben trovati! Di acqua sotto i ponti ne è passata davvero molta da quando, nel lontano 2002 con una valigia carica di sogni, la bella Anna Tatangelo è partita dal piccolo paese di Sora alla volta di Sanremo per approdare sul palcoscenico dell’Ariston. Viaggio decisamente fortunato perché a soli quindici anni vince il Festival della Canzone Italiana nella categoria giovani con il brano “Doppiamente fragili”. Sguardo timido, presenza composta ma una voce che conquista tutti. Di lì in poi per la Tatangelo è tutto un successo.

anna tatangelo3

Una carriera che dura da 13 anni, che ha visto la pubblicazione di sei album, 23 singoli, una colonna sonora e oltre 500.000 copie di dischi venduti. Sette partecipazioni al Festival di Sanremo e tanti cambi di look. Forse, rispetto alle sue doti canore, quello che ha maggiormente stuzzicato la curiosità dei media è stato proprio, negli anni, il continuo e repentino cambio di immagine a cui Anna si è più volte sottoposta: prima trucco deciso e capello lungo con tanto di frangetta poi capello corto e trucco ancora più deciso. Insomma, nonostante la giovane età, la cantante laziale vuole apparire più grande e matura. Anna Tatangelo è decisamente la prima donna nella storia che ama invecchiarsi piuttosto che ringiovanirsi! A soli 18 anni decide di rifarsi il seno e, come se la sua femminilità non fosse già abbastanza evidente, diventa a tutti gli effetti una delle cantanti più ammirate e sensuali del Bel Paese. Legata al cantante Gigi D’Alessio, da cui ha avuto un bambino, la Tatangelo continua a far parlare di sé. Più che della sua musica si parla di Anna e Gigi e, spesso, le cattiverie sono più abbondanti dei complimenti.

anna tatangelo1

Nonostante la voce imponente e le evidenti qualità vocali, i successi e le tante vendite, Anna Tatangelo è spesso etichettata come la “donna” di D’Alessio e questo, suo malgrado, non sempre le porta consensi e applausi. Nel 2008, arriva seconda al Festival di Sanremo e, nel ringraziare il pubblico aggiunge un ringraziamento speciale al suo Gigi con tanto di dichiarazione pubblica. Un “Gigi Ti Amo” di troppo ed ecco che la platea dell’Ariston si scatena in fischi e cori non proprio piacevoli. Anna, abituata se vogliamo ad un certo astio, ne esce elegantemente e a testa alta con un “… siete forse gelosi?” Sicuramente non deve essere facile per lei sopportare queste critiche ma devo ammettere che, in pubblico, la Tatangelo se l’è sempre cavata egregiamente e, con il microfono in mano, ogni volta, dimostra di avere tutte le carte in regola per fare il suo lavoro, con o senza D’Alessio. Diciamo che il nostro paese, per quanto possa travestirsi da moderno e progressista, rimane sempre un paese di perbenisti e puritani. Un po’ bigotti forse. Credo che questo astio nei confronti di Anna sia da ricercare nel fatto che, quando la storia con D’Alessio è iniziata, lui era ancora sposato. Anche se con la sua ex moglie le cose non andavano più benissimo ed erano in vista di una separazione, la Tatangelo è stata un po’ etichettata come la “rovina famiglie” di turno. La classica giovane e bella ragazza che ammalia l’uomo più grande. Io parto sempre dal presupposto e dalla convinzione che le cose si fanno in due e quindi tutto questo dar contro ad Anna Tatangelo proprio non lo accetto. Mi piacerebbe che i media e i giornalisti si concentrassero più sul suo mestiere che sul suo privato. Se le critiche non sono per Anna compagna di D’Alessio, riguardano il suo look, il suo trucco e il suo abbigliamento.

anna tatangelo4

Oggi Anna Tatangelo ha un look più sobrio: trucco meno vistoso, capello lungo e boccoloso con riflessi tendenti al biondo. Insomma, una mamma, una donna sempre molto elegante e sensuale. Che sia una bella figliola non v’è alcun dubbio ma che dire di Anna Tatangelo cantante? A tal proposti ci penso io! E qui arrivano le noti dolenti! Scherzi a parte, non potrei mai essere troppo cattivo nei confronti di una così bella donna! Sono sempre un galantuomo! Ca va sans dire …
C’è però da dire che, a mio modestissimo parere, troppo spesso, le sue canzoni lasciano un po’ a desiderare e forse, non esaltano al meglio le sue doti canore. Diciamo che si dovrebbe lavorare un po’ di più sui testi e meno sull’aspetto fisico dell’interprete. Mi spiego meglio: la scorsa estate Anna ha spopolato con il singolo “Muchacha”, scritta da Kekko dei Modà. Sicuramente a tutti voi verrà subito in mente il video del singolo piuttosto che la canzone stessa. Del resto come dimenticare le sensuali immagini della Tatangelo su una spiaggia calda come la sua femminilità? Fin qui niente da obiettare. Ma la canzone? Meglio glissare. Musicale di certo ma con un testo che lascia davvero poco alla fantasia e alla poesia. Oggi è alla ribalta con “Libera”, ancora una volta scritta per lei da Kekko. Il video non lo ho ancora visto ma la canzone, devo ammettere, non mi fa impazzire. La musicalità e l’orecchiabilità ci sono ma se ci soffermiamo sul testo non è che troviamo poi frasi da dedicare o che lasceranno un segno nella storia della musica italiana. Sono convinto che Anna si meriti di più e che sia giunto il momento di lasciare le “canzoncine” orecchiabili e musicali per far posto a brani più impegnativi testualmente e che risaltino maggiormente le sue notevoli estensioni vocali. Anche se lo canta credo che la Tatangelo non si sia ancora del tutto “liberata”! Una cosa è certa: se nella musica forse ancora non ha trovato la sua direzione, nella vita è sicuramente completa sia come donna che come mamma. Anna è sempre più innamorata del suo Gigi e del loro figlio. Insomma: l’amore è il minimo comun denominatore della sua vita! Sarà per questo che a breve debutterà in televisione come conduttrice di “About Love” al fianco di Alvin? Una pausa dalla musica o un nuovo modo per parlare sempre di amore raccontando, però, questa volta, le storie degli altri? Sarà l’inizio di una nuova professione per la bella Anna? Rimpiangeremo la Tatangelo cantante? In attesa di trovare risposte a tutte queste domande, dedico ad Anna la mia ricetta di questa settimana: “Mezze maniche con pachino, alici, olive di Gaeta e pangrattato”.

Mezze Maniche con pachino, olive di gaeta, acciughe e pangrattato
Prima di tutto gli ingredienti: mezze maniche, pomodori pachino, alici sott’olio, olive di Gaeta, sale q.b., peperoncino, pepe q.b., uno spicchio di aglio, olio extravergine di oliva q.b., mezzo bicchiere di vino bianco secco, pangrattato q.b.
In una padella fate imbiondire uno spicchio d’aglio con dell’olio extravergine di oliva. Nel frattempo tagliuzzate i pomodori pachino a fettine sottili. Quando l’aglio si sarà colorato toglietelo e aggiungete in padella i pomodori tagliati. Fate cuocere il vostro sugo, aggiungendo di tanto in tanto un po’ di acqua per non farlo asciugare troppo. Quando avrà raggiunto una densità adeguata sfumate con il vino bianco e aggiungete le alici sott’olio (in quantità a vostro piacimento) e un’abbondante manciata di olive di Gaeta. Fate cuocere per alcuni minuti. Scolate e aggiungete la pasta. Spolverate con del pangrattato e servite caldo.
Dal mondo dei Vip e della cucina per il momento è tutto. Ci vediamo, anzi, ci leggiamo la prossima settimana! Mi raccomando, “Occhio al Vip e… leccatevi i baffi!”

Per leggere tutti gli articoli della rubrica “Come ti cucino il Vip“, clicca qui.