Roma Fashion White 2015

0
1056

Roma Fashion White 2015

Di Chiara Crescenzi

Roma Fashion White 2015

Arriva alla sua IX edizione il “Roma Fashion White“, l’evento capitolino dedicato all’Alta Moda Sposa, ideato da Antonio Falanga con l’intenzione di promuovere le più importanti realtà sartoriali italiane nella città che è sempre stata il cuore pulsante dell’Haute Couture nostrano. Splendida la location scelta per la sfilata, che ha lasciato senza parole tutti i presenti all’evento: non poteva essere che una Chiesa la scenografia ideale per una parata di splendide spose vestite dai migliori Atelier del settore, e per l’esattezza San Paolo fuori le Mura, la Chiesa Americana Episcopale di via Nazionale, in assoluto il primo tempio non cattolico a Roma.

La navata della Chiesa ha fatto da sfondo ad un susseguirsi di creazioni sartoriali che mescolano tra loro tradizione e contemporaneità, in un conclamato trionfo di pizzi debrodè, chiffon e tulle (protagonista assoluto dei matrimoni da oramai molti anni). Gli abiti hanno tagli principeschi e sono ispirati ai pilastri culturali del nostro Paese, la splendida arte di Caravaggio e la Dolce Vita romana, ma mancano del classico bouquet, sostituito all’occorrenza da elegantissime wedding bags, vere e proprie protagoniste della sfilata. Al posto dei fiori, la sposa moderna porta in passerella le piccole clutch del brand Aribea, disegnate dalla designer Adele Guacci: piccole e rigorosamente bianco candido, le wedding bags sono impreziosite da ricami di brillanti e perline, quasi fossero accessori per abiti da sera.

Roma FashionWhite

Non sono da meno gli Atelier che fanno sfilare in passerella creazioni a dir poco esilaranti. Stupisce ancora una volta l’artigianalità tradizionale delle Gemelle Donato, che propongono abiti a sirene che fasciano le forme sinuose del corpo, nelle tonalità classiche del bianco e dell’avorio, impreziosite da pizzi, frange e perline. Più innovative le creazioni di Mauro Gala, che ci stupisce con una splendida sposa total black, totalmente fuori dagli schemi tradizionali cui siamo abituati. Niente a che vedere con lo stile rock/gothic che ha calcato le passerella di tutto il mondo, perché questo è un abito elegante ed incredibilmente femminile, in tessuto leggero arricchito da valanghe di tulle, cristalli, diamanti e seta fluida. Nella IX edizione del Roma Fashion White non mancano neppure proposte per una sposa green ed ecosostenibile: non solo gli abiti in fibre naturali di Gian Paolo Zuccarello, ma anche splendidi accessori stampati in PLA dall’Accademia di Moda SITAM di Lecce.