Francesca Natale, la donna con il ruolo più rilevante nel cinema di animazione

1
1093

FNM francesca natale

Di Daniela Giannace

Francesca Natale, la donna con il ruolo più rilevante nel cinema di animazione

E’ italiana la Character Art Director di “Angry Birds – Il film”, che ne ha curato il design dei personaggi.

La presenza femminile in ambiti professionali tipicamente maschili è un’eccezione ancora oggi. Un esempio è rappresentato dalla quarantenne romana Francesca Natale, Character Art Director di Angry Birds – Il film, al momento l’unica donna a livello mondiale ad aver ricoperto un ruolo così importante nel cinema di animazione. Laureata in Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea, è diventata character designer a 28 anni, in uno studio che produceva serie tv per Mediaset. Dopo una gavetta a Mondo TV, si è poi trasferita a Vancouver, dove vive tuttora. Per lei l’esperienza all’estero ha permesso di spalancare le porte professionali, dato che in Italia mancano i fondi per proseguire gli studi e fare esperienza.
Per Francesca Natale, lavorare ad Angry Birds – Il film ha rappresentato una vera e propria sfida, vinta con successo. Si trattava di rendere i vari personaggi molto più sofisticati rispetto al gioco, sia strutturalmente che graficamente, mantenendo inalterati alcuni dettagli tipici, e facendo in modo che risultassero immediatamente riconoscibili, e quindi familiari. Trasformare un gioco in 2D in un film in 3D ha sicuramente rappresentato lo scoglio più difficile, ma il fatto di avere molta libertà decisionale le ha permesso di poter lavorare secondo sue idee personali.
Mi piacerebbe parlare con tutte le donne che cercano di fare il mio mestiere. Quelle arrivate si contano sulla punta delle dita di una mano. L’animazione è ancora un mondo al maschile, soprattutto nel settore creativo. Nei grandi studi le donne sono relegate in ruoli marginali: di solito seguono un paio personaggi, tendenzialmente femminili”, commenta. Il suo modello è Marjane Satrapi, soprattutto per il lavoro nel film “Persepolis”. Altre fonti di ispirazione sono Moebius, Klimt, Miyazaki, i Led Zeppelin, Jimmy Hendrix. Francesca Natale sta lavorando ad un film d’animazione tutto suo, insieme alla sorella sceneggiatrice. Il film si chiama Freestyle – A ruota libera, si rivolge ad un pubblico adulto, ed ha come location Napoli, Roma e alcune città di provincia del Veneto. Il protagonista è un ragazzo che lavora come criminale in un gruppo di fuorilegge. Data la difficoltà di proporre questo prodotto a livello di mercato, sarà prima vagliata l’ipotesi che diventi una graphic novel, per poi passarlo all’ambito cinematografico in caso di successo.

Comments are closed.