Fantasy Fashion. Gli Hobbit, i Celti e la Moda

0
580

FNM-hobbit, celti e moda

Di Dario Bentivegna

Fantasy Fashion. Gli Hobbit, i Celti e la Moda

L’influenza celtica sulla moda di oggi, attraverso l’epica di Tolkien.

Fonte di ispirazione apparentemente oscura, la cultura celtica, da due stagioni fa capolino nelle collezioni che abbiamo visto durante le Fashion Week, senza clamore e senza che ce ne accorgessimo più di tanto, a dimostrazione che il patrimonio visivo dei Celti ci è familiare anche grazie all’opera letteraria di Tolkien e relative trasposizioni cinematografiche. Sappiamo infatti dallo storico latino Diodoro Siculo che i Celti avevano una preferenza per i tessuti dai colori accesi con cui confezionavano tuniche, indossate con ‘’brache’’ – pantaloni – sopra cui portavano mantelli a righe multicolore, l’odierno tartan. Anche gli Hobbit, così come descritti nel prologo al Signore degli Anelli, vestono con colori vivaci: pantaloni alla zuava di velluto verde, gilet giallo o rosso, giacca marrone, cappuccio verde e un mantello.

Da questi due punti di riferimento alla moda odierna il passo è breve, se li confrontiamo con la collezione uomo A/I 16 di Stella Jean, caratterizzata da maglieria multicolor, pantaloni alla zuava, tartan ed il richiamo alle fredde atmosphere scozzesi. La Scozia è anche l’ispirazione della sfilata P/E 17 di McQueen, tra completi tartan, mantelli tradotti in contemporanei biker jacket, tuniche trasformate in  lunghi abiti ricamati, corpetti e cinte borchiate che ricordano i guerrieri celtici. L’estetica celtica, infine, ben si adatta alla gioielleria ed in particolare alla creazione di anelli e bracciali che rimandano al culto dei Druidi e alla spiritualità e alla cultura del popolo Celtico; gli anelli della Midnight Collection di Lee Brennan, è caratterizzata dall’uso di acciaio inossidabile, argento e bronzo, lasciati nella loro consistenza grezza, le cui forme semplici, ricordano il luogo sacro di Stonehenge a cui si affiancano i bracciali e gli anelli di David Weitzman decorati con le rune, simboli dell’alfabeto celtico usate anche per la divinazione e le cerimonie religiose.

Visto su FNM Magazine.

[ScrollGallery id=2355]