Kamætrusco

Il sesso è sempre stato presente nella storia dell’essere umano, la procreazione è l’elemento chiave della nostra evoluzione.
0
12
Ma c’è un popolo, sopra tutti, che ne ha fatto anche un piccante passatempo, lasciando una grande eredità che lo testimonia.

Sono gli Etruschi, popolo di origine incerta che si è affermato in un’area della Italia Antica, denominata Etruria. Più precisamente a Tarquinia, riconosciuta come la capitale del mondo etrusco, ed è qui che le famose Tombe Etrusche custodiscono testimonianze VERY HOT. Nella Necropoli Etrusca di Monterozzi di Tarquinia, patrimonio mondiale
UNESCO, tra le centinaia tombe ipogee pitturate ad affresco risaltano agli occhi alcuni dipinti decisamente “espliciti”.
 
Tra tutte la Tomba dei Tori e quella della Fustigazione non lasciano niente all’immaginazione per la gioia delle giovani scolaresche e dei turisti che ogni giorno visitano il patrimonio etrusco. Questa “calda” eredità ha stimolato la creatività di Skylab Studios che ha pensato di riportare in vita queste scene di sesso e intrattenimento etrusco attraverso la realtà aumentata. Fruste, tavolini umani, fellatio e un malcapitato Achille sodomizzato, saranno i protagonisti di una divertente serie di postcard interattive.
 
Sarà sufficiente scaricare l’apposita App sul proprio telefonino o tablet, inquadrare le cartoline o gli affreschi originali, e i gli antichi etruschi ritorneranno dal passato, nel migliore dei modi. Ovviamente l’operazione non è solo un innovativo tentativo di marketing virale, ma porta con sé anche tutta una sezione culturale con descrizioni e approfondimenti sulla storia di questo intrigante popolo che tanto ha lasciato in eredità. Sarà lanciato a Primavera inoltrata con il nome di Kamætrusco, proprio nel periodo di maggiore afflusso nel sito archeologico, pronto per essere tra i link e post più condivisi dalla rete etrusca.
 
Sfoglia FNM Magazine