Intervista a Janet De Nardis

Reduce dal successo come giudice di Lookmaker Academy, talent che ha portato su Sky Uno la bellezza e l'estetica, Janet De Nardis si gode il momento più bello della sua vita: quello della maternità, aspetta infatti il suo primo figlio
0
62
Foto di Vittorio Carfagna

La presentatrice, noto volto Rai, ha lasciato la Tv “statale” per dedicarsi al mondo del web fondando il Roma Web Fest, il Festival Internazionale di contenuti Webnativi e Transmedia, oggi fucina di talenti, che ha promosso agli esordi fenomeni come i The Pills. Janet tiene anche un corso di “Web serie e prodotti multimediali” presso l’Università La Sapienza di Roma.

Janet, tanta televisione, conduci su Radio Incontro Donna il tuo programma “Incidentalis Arte – Il magico viaggio attraverso l’arte 2.0”, ma come stai vivendo questo periodo tra ecografie e scelta del corredino.

E’ un periodo di grandi emozioni contrastanti. Passo da momenti di grande gioia a istanti di enorme preoccupazione per l’evolversi della gravidanza; ci sono giorni di nervosismo per le molte cose da fare tra lavoro e preparativi per accogliere la nuova vita nella mia famiglia. Ma c’è la dolce consapevolezza che tutto sta per cambiare e che ogni cosa che fino ad ora è stata ed è importante, passerà in secondo piano.

In che modo la gravidanza ti sta cambiando?

Nel prendere coscienza dei miei limiti fisici. Fino ad oggi sono sempre stata una donna molto attiva, piena di energia e inarrestabile davanti alle sfide più difficili. Ora, mi rendo conto che il corpo che detta i suoi ritmi e le sue esigenze.

Quale messaggio di benessere e cura daresti alle donne che come te sono in gravidanza?

Banalmente di curare l’alimentazione, io amo il succo d’arancio e mangio tanto minestrone. Poi di non dare troppo peso all’estetica evitando di usare creme aggressive e trattamenti per capelli, unghie o pelle, che possano in qualche modo danneggiare la salute del bambino. Tornerà presto il periodo per riacquistare il possesso del proprio corpo!

Come sta vivendo tuo marito la gravidanza?

E’ emozionato, molto apprensivo, affettuoso, premuroso. I futuri padri affrontano la prova più importante: diventare testimoni silenziosi di un piccolo miracolo. In questo momento è molto importante la complicità della coppia.

Come stai alimentando l’attesa? Stai leggendo libri sull’infanzia?

Preferisco distrarmi con le cose da fare e il lavoro, ma ogni tanto mi scopro a leggere qualcosa che riguarda l’avanzare della gravidanza e ogni settimana controllo sui vari siti internet cosa dicono le altre mamme sull’evoluzione di questo meraviglioso processo.

Quando hai incontrato tuo marito Mario, professore universitario, hai capito subito che lui era l’uomo giusto per te?

Ci siamo conosciuti oltre cinque anni fa, e siamo sposati da tre. Non è stato un colpo di fulmine, solo quando è iniziata la nostra storia d’amore ho capito che avevo finalmente incontrato l’uomo perfetto per me.

Che genitori sarete tu e Mario?

Dovremmo chiederlo a chi sta per arrivare nella nostra famiglia. Per ora posso solo dire che saremo genitori amorevoli.

Hai in preparazione la Quinta Edizione del Roma Web Fest, durante il quale il tuo bimbo sarà una piccola mascotte “webnativa”… puoi dirci le novità di quest’anno?

Il Festival avrà luogo dal 24 al 26 novembre. La grande novità è quella dell’accesso al concorso anche ai viral video e ai cortometraggi webnativi, oltre alle webserie e ai fashion film. Nei prossimi mesi annunceremo molte altre novità.

Foto di Vittorio Carfagna

Visto su FNM Magazine.