Il Festival Internazionale del Teatro Romano rende omaggio a Vittorio Gassman

In partenza la quindicesima edizione della rassegna di Volterra inserita nel cartellone del Festival dei Festival
2
50

Gli amanti del teatro avranno l’imbarazzo della scelta se dovessero decidere di fare un salto a Volterra per partecipare al Festival dei Festival, un ricchissimo cartellone di cui fanno parte il Festival Internazionale del Teatro Romano, il Volterra Jazz, la Filarmonica Giacomo Puccini, che festeggia il centosettantesimo della propria attività, e il Palio di Pomarance. Il Festival Volterra Jazz prevede quest’anno, in occasione della sua 24ma edizione, la presenza di musicisti di rilievo quali Jerome Sabbagh, Stefano Battaglia, Mirco Mariottini, Daniele Malvisi e Giulio Stracciati, il quale è anche direttore artistico della manifestazione. Il Palio di Pomarance è un progetto teatrale a cura della Pro Loco di Pomarance, che permette di assistere ai duelli delle contrade che si sfidano a colpi di scene.

In particolare, il Festival Internazionale del Teatro Romano si svolge dal 13 luglio all’8 agosto, con direttore artistico Andrea Mancini. Questa quindicesima edizione della rassegna è dedicata a Vittorio Gassman, che a Volterra fondò il festival Volterrateatro. Il ricordo dell’indimenticato attore parte da “Opera dello straccione di John Gay”, prima interpretazione da protagonista di Gassman con la regia di Vito Pandolfi, in scena a Roma nel 1943. Di questa rappresentazione, si ricorda un’immagine nello specifico, attraverso il Monumento Effimero, inaugurato in piazza dei Priori il 13 luglio alle 18.

Lindsay Kemp sceglie di tornare in scena, dopo anni di assenza, e lo fa portando al Teatro Persio Flacco il 14 luglio alle ore 21.30, la prima internazionale del suo Dances Lindsay Kemp, con Daniela Maccari, Ivan Ristallo, James Vanzo, Alessandro Paci. Sono quattro i personaggi che l’artista rappresenta, tratti da opere diverse tra loro, come “Ricordi di una Traviata”, “Il Fiore”, “Les Ballets Russes”, e “L’Angelo”. Dance Company si esibisce il 20 luglio alle 21.30 in “Romeo and Juliet”, per le coreografie di Alberto Canestro, e con protagonisti Elena Dioguardi e Leandro Salvischiani.

Andrea Buscemi dirige due spettacoli di “Monologhi al femminile”: il primo intitolato “Libere donne”, ispirato a “Le libere donne di Magliano” di Mario Tobino, e interpretato da Livia Castellana; il secondo, invece, è “La signorina Else”, titolo omonimo dell’opera di Arthur Schnitzler da cui è tratto, e con protagonista Martina Benedetti. Mentre “Libere donne” descrive in maniera minuziosa la sofferenza fisica e psicologica, “La signorina Else” è incentrato sulla critica ad una famiglia borghese della Vienna dei primi del Novecento, che pur di lasciare intatto il proprio nome e salvare le apparenze decide di sacrificare la giovane figlia Else.

Comments are closed.