Rilassarsi con il Chi Kung

La pratica cinese che elimina lo stress.
0
23

I monaci orientali lo praticano da millenni, il corpo ne trae beneficio e la mente ringrazia. Stiamo parlando del Chi Kung, l’arte marziale meditativa che aiuta a ritrovare serenità ed equilibrio, ideale per combattere lo stress da rientro. Eccone i dettagli.

Chi Kung, letteralmente “energia vitale” è una disciplina psicofisica di origine cinese, attualmente praticata in Cina, negli Stati Uniti e in Europa. Anche l’Italia la abbraccia e i media nazionali ne sono attratti; la suddetta, infatti, è stata protagonista di programmi televisivi come Turisti per caso dove è stato mostrato un gruppo molto eterogeneo di praticanti di Chi Kung e, all’opposto, Alle falde del Kilimangiaro con i funambolici Monaci di Shaolin.

Gli elementi base del Chi Kung sono tre: postura corretta, respiro regolare e mente controllata, il tutto da esercitare attraverso allenamenti ora statici ora dinamici, adatti, si badi bene, a tutte le età e genere; giovani, anziani, donna, uomo, fisici più o meno deboli possono praticare questa attività meditativa. I benefici? Secondo i taoisti la quantità e la qualità dell’energia presente nel corpo influenzano sia la salute fisica che il benessere psicologico e emozionale. Le malattie e i dolori sono il risultato di blocchi nella circolazione del Chi che generano squilibri energetici nel sistema corporeo. Lo scopo del praticante di Chi Kung è conservare e accrescere l’energia all’interno del corpo, imparando a rimuovere i blocchi del Chi e ad aumentare il suo flusso. Il risultato è uno stato di pienezza energetica, creatività, benessere e gioia: in questo, secondo i taoisti, consiste il segreto per una vita felice.

Non ci credete? Provate ad iscrivervi ad uno dei corsi presenti nella vostra zona e…fateci sapere!