Le nuove borse Pop Art di Giancarlo Petriglia

Il designer italiano ha presentato la nuova capsule collection di borse "Why Don't You?!".
0
66

Rivoluzionarie, ironiche e dallo stile senza tempo, le borse firmate Giancarlo Petriglia sono perfette per completare ogni look rendendolo unico e originale. Le borse per l’Autunno/Inverno 2018-19 sono declinate in nuove tonalità vivaci e definite, impreziosite da dettagli metallizzati e texture innovative. 

Fil rouge della collezione? L’irriverenza e la forte personalità dell’iconica Diana Vreeland, ex direttrice di Vogue America e Harper’s Bazaar.

La capsule collection “Why Don’t You?!” è stata presentata Domenica 25 Febbraio 2018 a Milano, all’interno del suggestivo bistrot “The Small” di proprietà del designer che ha colto l’occasione per ospitare le opere di tre giovani artisti di arte contemporanea: Giuditta Solito, Nicola Gobbetto, Urban Solid.

Ad ogni artista è stato associato un modello diverso di borsa.

 

Sensuale e ironica, il modello “The Last Kiss” è un vero e proprio gioiello da indossare. L’artista Giuditta Solito ha reinterpretato il concetto di bocca, un elemento decorativo applicato sulla borsa e allo stesso tempo una parte fondamentale del corpo che permette di esprimere le emozioni e di comunicare i pensieri e gli stati d’animo.

 

La serie di collage digitali “You can mix it if it’s broken, but you can still see the crack…” di Nicola Gobbetto sono associati alla “GP bag” e rappresentano il tentativo di riparare un’imperfezione, come quella evidenziata nella borsa realizzata a mano e caratterizzata da elementi geometrici.

 

Provocatrice e raffinata al tempo stesso, la “Bye bag” è caratterizzata da una chiusura unica nel suo genere: il dito medio di una donna. Un messaggio rafforzato dalle opere del duo artistico Urban Solid che ha realizzato delle installazioni in gesso in grado di comunicare lo stesso concetto espresso dal designer. 

“Con la mente traccio il tempo delle geometrie, le mani delimitano lo spazio, la bocca bacia prima di andare” ha dichiarato il designer Giancarlo Petriglia.