Il cinema ai tempi del web: a Roma Web Fest l’avanguardia fa da protagonista

Torna il Roma Web Fest, il primo e più importante festival dedicato all’audiovisivo webnativo e al mondo dell’innovazione che promuove i millennials. Evento che si terrà dal 28 al 30 Novembre alla Casa del Cinema.
0
42

Il cinema ai tempi del web” è il sottotitolo del Roma Web Fest 2018; il motivo per il quale la 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è stata considerata la cornice giusta per annunciare il programma del festival. Anche quest’anno il planning prevede tre giorni (dal 28 al 30 Novembre) dedicati all’industria dell’immagine con web serie, fashion film, viral video, cortometraggi, influencer, videogiochi e i più innovativi prodotti di realtà aumentata e virtuale.

L’evento, promosso dal MiBACT, dalla Regione Lazio, dalla Roma e Lazio Film Commission, dalla SIAE e da molte realtà del cinema italiano, si propone come un innovativo modello di raccordo tra mercato cinematografico tradizionale e le giovani generazioni di autori che utilizzano il web come canale produttivo e distributivo. L’appuntamento romano, terzo al mondo dopo Los Angeles e Marsiglia, è una prestigiosa vetrina per presentare contenuti indipendenti e, l’intento della sua creazione, è esplicito nelle parole del direttore creativo Janet De Nardis: “Dare spazio ai giovani talenti che non hanno un’occasione vera per farsi ascoltare dai produttori”. I Millenials, così, si rendono fautori di un nuovo modo di fare cinema e, il Roma Web Fest, si lancia come spazio ideale per esporre ad un pubblico più ampio prodotti webnativi all’avanguardia per qualità produttiva, di scrittura e interpretativa.

Alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione svoltasi lo scorso 2 Settembre all’Hotel Excelsior di Venezia, Janet De Nardis ha esordito: “Tra le novità principali abbiamo voluto inserire prodotti di realtà aumentata. Sono previsti, inoltre, diversi incontri di approfondimento, in cui si affronteranno temi come web e sport, l’elemento importante delle colonne sonore e le radio nate in rete. Non mancheranno, poi, i workshops, ad esempio ne abbiamo siglato già uno con la Scuola Holden di Torino. Dato che il festival è sempre più internazionale, avremo come ospiti i direttori delle più importanti manifestazioni che si svolgono all’estero tra cui Seoul Webfest, Melbourne WebFest, Team Realist Web Fest, Rio Web Fest, Die Seriale e Series Web Awards. Il nostro festival, sei anni fa, è nato come terzo web fest, mentre oggi siamo arrivati a più di cento a livello mondiale ed è un dato che va evidenziato. Quest’anno dedicheremo un premio importante all’ideatore del webfest, Michael Ajakwe creatore della kermesse a Los Angeles che, purtroppo, è venuto a mancare nel 2018 e senza il quale probabilmente non avrei mai pensato a realizzare un festival del genere”.

Le iscrizioni per l’anno 2018 si sono aperte il 13 Maggio e verranno chiuse il 30 Settembre. Il festival, poi, si divide in due parti, una prima fase che comprende, dunque, la parte dell’iscrizione e del caricamento dei video o dei prodotti, che avviene completamente online e la seconda fase, che si terrà dal 15 Ottobre al 30 Novembre 2018, la quale prevede la comunicazione della lista dei finalisti e l’annuncio dei vincitori nell’evento ufficiale che si svolgerà alla Casa del Cinema di Roma.

Il Comitato Scientifico, composto da Janet De Nardis, Marina Di Guardo (scrittrice/influencer e protagonista di importanti campagne pubblicitarie con la figlia Chiara Ferragni), Laura Gramigna (Direttore dell’Accademia del Lusso Roma) e Alessandro Saggioro (Professore Associato dell’Univ. La Sapienza – Storia delle religioni e Scienze della moda e del costume) si occuperà, così, di selezionare i progetti finalisti. Per un giorno, poi, la kermesse di youtuber, filmmaker e produttori avanguardisti, lascerà spazio al glamour della moda con una giuria che sarà presieduta da Anna Fendi, ma che vedrà anche la partecipazione di importanti personaggi del fashion world.

Il Roma Web Fest, dunque, non è solo un evento, un concorso, una festa delle nuove tendenze videodigitali, una vetrina patinata per contenuti indipendenti, ma rappresenta anche il momento tradizionale di uno spazio mediatico permanente dove proporre idee, presentare progetti, ricercare controparti autoriali e produttive. Una fiera mercato che, dal vivace e dispersivo mondo del web, si proietta verso l’industria cinematografica. Un momento di aggregazione ma anche di valorizzazione delle nuove tecnologie, che da la possibilità ai ragazzi di esprimersi in modo creativo e originale utilizzando gli strumenti di cui la nostra generazione si sente padrona. Un festival su misura per tutti, in cui sogno e realtà si confondono per lasciare spazio all’immaginazione.