E se gli street-style della Milano Fashion Week fossero opera di Picasso?

Gli scatti del fotografo Federico Cannata interpretati in chiave artistica. Ad ogni look il suo quadro.
0
216

Per il suo estro. Per la sua creatività. Per i suoi colori e la sua magia. Per la sua originalità. Per la sua follia. Per la sua esplosione. Per la sua genialità e il suo anticonformismo. Per i suoi azzardi. Per la sua immensità. Per le sue esagerazioni. Per le sue forme e i suoi show.

Per la sua bellezza. Per la sua sensibilità. Per la sua comunicabilità. Per la sua attualità e la sua immaginazione. Per la sua fantasia. Per i suoi pensieri. Per i suoi viaggi. Per la sua luce e le sue sfumature. Per le sue geometrie. Per il suo luccichio. Per la sua armonia e anche per la sua disarmonia. Per la sregolatezza. Per l’irrazionalità. Per il suo disordine e le sue sovrapposizioni. Per le sue ribellioni. Per la sua morale. Per la sua avvenenza e la sua seduzione. Per il suo fascino. Per la sua sensualità. Per i suoi eccessi e le sue noncuranze. Per la sua scompostezza. Per le sue sceneggiature. Per la sua vanità. Per tutto questo, LA MODA E’ ARTE.

Partendo dagli street style della settimana della moda milanese, immortalati dal fotografo di moda Federico Cannata, abbiamo fatto un viaggio e abbiamo scoperto quanto le due esperienze combacino perfettamente e indissolubilmente.

Ad ogni look la sua dose di arte.

#1 Nuvola da stanza – Smilde Berndnaut. L’ ‘impalpabile’ capo spalla di questa mise richiama alla memoria le istallazioni subitanee di Smilde Berndnaut, il quale riesce a ricreare fenomeni naturali e quotidiani in spazi chiusi e ristretti. Equilibrando le temperature e l’umidità, viene fuori la nuvola, fugace, candida ed enigmatica; tutte descrizioni che si ripercuotono sul look da strada di questa fashion addict!

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#2 Il bacio – Hayez. Ambientato nei primi dell’800, questo bacio disegno ritrae due giovani amanti all’interno di un castello medioevale. E’ una scena di forte passione per il modo in cui l’uomo stringe a sé l’amata; un meraviglioso e fugace istante, destinato ahimè a finire. L’eleganza di lei è data dal portamento e dall’abito color avorio con i drappeggi. Attualissimo se si guarda alla mise fotografata durante la settimana della moda milanese: una donna signorile, ma anche impetuosa, che vive nel Romanticismo con sentimento e amor di patria.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#3 Autoritratto – Andy Warhol. Capelli elettrici, occhialino occasionale, genio. Padre indiscusso della Pop Art americana, Warhol fu il primo a scoprire nell’oggetto banale e quotidiano impensati poteri comunicativi, ed a vedervi un’opera d’arte senza che fosse necessario l’ intervento dell’artista, se non una spiazzante decontestualizzazione. Questo street style incarna a pieno il ritratto di quest’uomo eclettico.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#4 Ritratto di Dora Maar – Pablo Picasso. Dora Marr è una bellissima fotografa che fu per un periodo amante di Picasso. Lei è sofisticata e femminile, indossa una blusa nera impreziosita da ricami jacquard e con le mani affusolate gioca con il suo orecchino. Lo scatto di Federico Cannata ha subito riportato alla mente questo dipinto e sottolinea quanto la bellezza non abbia età, ma sia intrinseca nei dettagli e nell’anima.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#5 Donna con cappello – Pablo Picasso. Ancora lui, artista e innovatore poliedrico. Questo dipinto raffigura Marie Thérèse, sua amante dal 1927 al 1935. Si conobbero quando lei aveva solo diciassette anni e lui già quarantacinque! Il cappello, le forme e i colori del dipinto si attualizzano per le strade di Milano e ricreano uno stile transgeder dall’allure artistica che non passa inosservato all’occhio del fotografo.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#6 Mio Blu – Mirò. Surrealista, sostanziale e immaginario. Questo dipinto è un’estrema riduzione all’essenziale, dove trionfano il blu, colore della spiritualità e del sogno, e la semplificazione totale degli elementi che galleggiano in un universo metafisico. Il look proposto richiama perfettamente i dettagli del quadro, con i tre colori in primo piano: rosso, azzurro e nero. I pezzi sono basilari: pizzo trasparente, giacca impeccabile e marsupio funzionale, cosa c’è di più trascendentale?!

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#7 Flowers – Andy Warhol. Partendo da una fotografia a colori di fiori di ibisco, pubblicata nella rivista “Modern Photography” nel 1964, Warhol rielaborò e ripeté l’immagine infinite volte (eseguì oltre 900 copie!). Li trasformò, li modificò, li astrasse dal loro contesto, li semplificò e li moltiplicò all’inverosimile fino a farne un’opera grafica e decorativa. Divennero così Andy Warhol’s Flowers. Questo street style non poteva far altro che ricordarceli!

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#8 La ragazza e il soldato – Banksy. Il verde militare, i dettagli delle catene e le scarpe strong ci hanno riportato alla mente uno dei murales più famosi di Banksy, artista misterioso che tratta i temi sociali in modo satirico, per le strade, con un tocco personale decisamente interessante. Il messaggio di solito è contro la guerra, anti-capitalistico, anti-istituzionale e a favore della pace. In questo caso una bambina perquisisce il soldato, la situazione si è ribaltata e l’innocenza diventa protagonista in un mondo ingiusto.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#9 Keith Haring. I suoi disegni da bambino, come molti li hanno definiti, racchiudono tutti i principi fondanti della vita umana: l’amore, la morte, la vita, la paura, la pace. Essi sono lo specchio del suo essere artista a 360 gradi: cresciuto con i fumetti, influenzato da Picasso e dall’arte di strada, Haring è molto di più di un graffitista o di un decoratore. I soggetti delle sue opere sono estremamente vari: personaggi dei cartoni animati e dei fumetti, i“radiant-boys”, gli omini stilizzati che si abbracciano, si baciano e vivono. Un racconto della quotidianità di ognuno di noi, celebrata attraverso un flusso artistico costante. La mise black & white fotografata da Federico Cannata è facilmente accostabile ad un’opera di Keith Haring: incisiva, semplice, artistica.

Foto street-style by FEDERICO CANNATA

#10 Il bacio – Klimt. Uno scatto fugace per le strade di Milano mostra una giacca mantello che è un inno all’amore. I suoi colori e il suo messaggio rispecchiamo l’opera di Klimt, il Bacio. Essa rappresenta due amanti stretti l’uno all’altro, mentre si abbandonano a un bacio appassionato. La donna, in ginocchio, si lascia andare completamente all’estasi del momento, mentre l’uomo, di cui si vede solo il profilo, ha tra le mani il volto dell’amata, mentre le dà un bacio delicato, ma intenso. Cosa c’è di più romantico?

Foto street-style by FEDERICO CANNATA