OSCAR 2019: la top ten del red carpet più atteso dell’anno

Arriva la 91esima edizione degli Accademy Awards, il premio più ambito dell’industria cinematografica con il suo consueto ed iconico red carpet
0
54

Si è svolta stanotte (quantomeno in Italia), la cerimonia per la consegna degli Accademy Awards, giunta alla sua 91esima edizione. Il red carpet non è stato fra i più indimenticabili, ma abbiamo, comunque, visto bellissime opere, rese vive dal carisma delle dive hollywoodiane.

Miglior film dell’anno è Green Book; mentre è Rami Malek a portare a casa la statuetta come miglior attore per la sua interpretazione in Bohemian Rhapsody, il chiaccheratissimo bio pic sui Queen ed il loro frontman, Freddy Mercury. Ci aspettavamo una Glenn Glose vincente, per la sua interpretazione in The Wife, ma la statuetta come miglior attrice è andata ad Olivia Colman per La Favorita.

È stata la prima volta che durante la notte degli Oscar abbiamo visto lo stesso artista in nomination per colonna sonora ed interpretazione cinematografica. Lady Gaga, porta a casa la statuetta, commossa, per la canzone “Shallow”. Il suo gown dress teatrale è firmato Alexander McQueen. Cosa lo rende ancora più “drama”? Senz’altro, i guanti neri da opera, la pettinatura raccolta ed il maxi gioiello con diamante pendente di Tiffany&Co. Ormai si sa: quando c’è un evento importante, Emma Stone non può che rivolgersi a Louis Vuitton. Un modello custom con spalle scultoree, la cui trama geometrica è resa tridimensionale dall’utilizzo di paillettes. La Stone sfoggia un nuovo taglio di capelli, con riga laterale ed un trucco nude sui toni del marrone en pendant con l’abito. Super look! Una ventata di freschezza e di buon umore con lo splendida opera in giallo canarino firmata Atelier Versace ed indossata dall’attrice Constance Wu. Gli strati di chiffon rendono quest’abito leggero e fluttuante. Ad arricchire il look, gioielli dal design moderno e giovanile firmati Atelier Swarovski. Imbattibile l’eleganza di Charlize Theron sul red carpet, quasi resa irriconoscibile dal nuovo hairstyling. Per lei, un bob corto con riga laterale ed una nuance castano scura a sostituire la sua fama da blondie. Un outfit mozzafiato, sensuale ma di grande raffinatezza. È un Dior custom made, con spalline marcate, schiena scoperta, lungo strascico e colletto alto in una delicata nuance di azzurro carta da zucchero. L’aura preziosa è conferita anche dai gioielli Bvlgari.

Troviamo splendida anche l’iconica Glenn Close, che per un soffio non ha portato a casa la statuetta. Per lei un gown dress a portafoglio con lunga mantella in gold, firmato Carolina Herrera. A completare il look, il sandalo platform “Betty” in pelle gold mirror che porta la firma del grande Maestro Giuseppe Zanotti.

Total pink per Sarah Paulson, che non è stata l’unica ad optare per la tinta Barbie. Il suo è un gown dress vivace, firmato Brandon Maxwell, dalla collezione Fall 2019, arricchito da un girocollo prezioso di Harry Winston. Un make up delicato ed un raccolto con riga centrale, forse non troppo vincente! Jennifer Lopez non mostrando nulla, mostra tutto. La sua silhouette scultorea è messa in risalto da un lungo tubino con manica lunga e collo alto, interamente rivestito da un mosaico di specchietti. Questo look in stile disco music, perfetto per la cantante/attrice, è frutto dell’espressione creativa di Tom Ford ed è stato accessoriato con scarpe Jimmy Choo ed orecchini Niwaka. Per la personalità scoppiettante di Jennifer Hudson, non c’è nulla di più appropriato che un rosso intenso e delle divertenti balze. L’abito di Elie Saab, dalla collezione PE 2019 di Haute Couture è dinamico, frizzante, sexy… da young diva! Sapiente la scelta di abbinare un sandalo minimal, nei toni dell’argento firmato Nicholas Kirkwood. Gli orecchini pendenti sono di Harry Winston. E, ad un certo punto, nel corso della serata, Julia Roberts sale sul palco per presentare la categoria Miglior Film. Splendida, con il suo sorriso contagioso ed un vivace monospalla fucsia firmato Elie Saab. Per lei anche sandali Stuart Weitzman e gioielli Cindy Chao.

Mentre guardavamo la recente sfilata di Haute Couture PE 2019 di Valentino, immaginavamo come questi abiti avrebbero potuto calcare il red carpet. Detto, fatto. Gemma Chan si è rivelata all’altezza della situazione, con il suo fascino asiatico pulito e romantico. Il voluminoso gown dress è all-pink, con ruches sul colletto alto e balze che increspano il tessuto. Un abito per nulla semplice da portare, che è stato sapientemente accessoriato solo con il tocco di luce dei gioielli Bvlgari. Cosa amiamo? Le tasche!!