Percorsi diVERSI: a Gualtieri Sicaminò piovono poesie

L'arte ha preso il sopravvento in occasione della Notte in Festa gualtierese.
0
95

Mi sono ritrovata a passeggiare sotto un cielo stellato pieno d’amore”, “Il mondo ha bisogno di questa bellezza”, “Una notte magica!“. Sono solo alcuni dei commenti positivi dedicati all’istallazione artistico/culturale ‘percorsi diVERSI’, realizzata a Gualtieri Sicaminò in occasione della ‘Notte in Festa 2019‘.

Un gioco di parole che rimanda ad un viaggio immersivo nella letteratura, pensato principalmente per regalare attimi di bellezza in questo mondo troppo grigio. Ecco dunque che un’antica viuzza del paese ha preso vita, ed ha ospitato il magico cielo stellato da cui si sono sgrovigliate una miriade di poesie. Versi di Dante, Quasimodo, Leopardi, Alda Merini e tanti altri poeti, se ne stavano lì, sospesi a mezz’aria, liberi di entrare nell’animo del lettore. Lo stupore dei passanti e la magia del momento hanno avvalorato l’istallazione ‘percorsi diVERSI’, il cui senso è racchiuso nell’assolutezza che la poesia è arte e l’arte salverà il mondo.

È bene capire che i versi portano con se voci ed emozioni, ed è necessario metterci il cuore quando ci si immerge nelle parole. Leggerli significa staccarsi per un attimo dal momento in cui viviamo, dalla frenesia, dal grigiore, dalla superficialità e dal gelo che contraddistingue l’era del tutto e subito, e veloce, e pretenzioso. L’obiettivo di ‘percorsi diVERSI’? il ricongiungimento all’essenziale, ai sentimenti, al sentire; a quel preciso istante in cui, soli con noi stessi, ci interroghiamo sul senso della vita, sull’amore, sul tempo, sull’amicizia, sull’esserci, sull’universo.

L’istallazione si è collocata nel cuore della “Notte in festa”, kermesse che anima il piccolo paese siciliano, Gualtieri Sicaminò, in occasione dei festeggiamenti al Santo Patrono Nicola di Bari. Quest’anno l’intero evento ha visto la presenza di un numeroso pubblico, il quale, con entusiasmo, ha potuto apprezzare i vari quartieri illuminati: da Piazza Duomo a Via Annunziata, da Via Petittina a Piano Molino, da Ponte Vecchio (con una menzione particolare all’istallazione volta alla sensibilizzazione del pianeta) al Museo delle attività contadine, per finire alla zona Misericordia, dove è stato allestito il piccolo quartiere dell’arte che ha ospitato ‘percorsi diVERSI’.

Ringraziamenti a tutti i giovani impegnati nella buona riuscita dell’evento da parte del Sindaco Santina Bitto e della commissione tutta. “Sono felicissima di quanto è stato realizzato.”, ha detto il primo cittadino, “Ho avuto anche il piacere di ospitare in questa occasione Cateno De Luca, sindaco di Messina, il quale si è complimentato per quanto visto nel mio Paese. Sono più che soddisfatta”.