The Modern Artisan. Sostenibilità e Lusso con Sigillo Reale.

Scopriamo 'The Modern Artsian'. La capsule collection lanciata da Yoox Net-a-Porter con il sostegno del Principe Carlo di Inghilterra.
0
1159

Il design italiano e la tradizione sartoriale Britannica. Dati digitali e creatività. Su questi connubi si fonda la capsule collection ‘The Modern Artisan‘ di Yoox Net-a-Porter con il patrocinio del principe Carlo. ma manca il pilastro portante: la sostenibilità.

Infatti i 18 capi creati – 10 moda donna e 8 moda uomo – utilizzano solo materiali naturali e reperiti in maniera sostenibile ed ecologica. Il nome della collezione proviene niente di meno che dal 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. La figura per eccellenza che ha unito arte e scienza. Inoltre il progetto è il culmine dei festeggiamenti dei 20 anni di attività di Yoox, di cui vi aveamo parlato qualche mese fa. Probabilmente è anche la capsule collection punta di diamante di Net-Sustain, la categoria di moda sostenibile lanciata dalla poattaforma e-commerce un anno e mezzo fa.  Ma le sinergie di ‘The Modern Artisan’ non finiscono qui.

IL PRICIPE CARLO E GLI STUDENTI

Il Principe Carlo, sostenitore di una politica economica green da decenni, è anche il patrono di una fondazione a suo nome che si occupa di formazione delle nuove generazioni. Per questo, ‘The Modern Artisan’ ha selezionato sei studenti dal Politecnico di Milano e quattro giovani artigiani britannici per la creazione della capsule collection.

Il principe Carlo con gli studenti

Da una parte i designer italiani hanno dovuto imparare a interpreare la mole di dati Yoox Net-a-Porter e individuare quali capi classici da mettere in produzione. Dall’altra, gli artigiani, si sono sottoposti ad un addestramento di alto livello nel saper creare capi lusso dalle credenziali sostenibili. Luogo di incontro tra i due gruppi e del training, Dumfries House, in Scozia, la sede principale della fondazione.

Dumfries House

LA COLLEZIONE

La collezione

Come detto la collezione è composta di 10 capi donna e 8 uomo  in tessuti naturali. Si va dal cashmere alla lana merino, dalla seta al cotone biologico. Elementi del design si rifanno a Leonardo da Vinci. Dai nodi vinciani ai suoi studi sui drappeggi. Tutto ciò si concretizza in linee formali, costruzioni semplici, pieghe, plissè, fiocchi e arricciature.

Il nodo vinciano