Condivide et Impera – il nuovo libro di Rudy Bandiera

Reti sociali, influencer e digital PR. Come si costruisce la reputazione online
0
129

Prima di parlare del nostro protagonista di oggi, ovvero Rudy Bandiera, vogliamo fare una piccola premessa. Sapete che a noi piace non girare attorno alle cose ma arrivare al punto (e senza fronzoli): vuoi far crescere la tua attività, promuovere la tua arte, lanciare un nuovo prodotto o mostrare i tuoi talenti?

La risposta è sempre quella: i  S O C I A L!!!

Sapete che ormai, in molti casi, anche ai colloqui di lavoro vi viene chiesto di mostrare i vostri profili Instagram o Facebook? La vostra reputazione passa tutta dallo schermo di uno smartphone. È dura da accettare? Beh, dovete mettervi in gioco ed abbracciare questo ormai non-nuovo modo di farsi vetrina.

Certo, c’è da confondersi: algoritmi che cambiano, immagini che non prendono likes o commenti, tanti sforzi per una manciata di followers riconducibili a tua zia e le sue amiche. Ed anche se perfino la zia ed il club dell’uncinetto può fare rete, è bene equipaggiarsi con una buona ed utile lettura e cercare di capirci qualcosa! Fare esperimenti, cambiare orari di pubblicazioni, cambiare assetto grafico. Provare, provare, provare. Alla fine, la strategia giusta arriverà ed inizierete a sentirvi gratificati quando il contatore di followers ed interazioni inizierà a salire. Attenzione: non fatevi prendere dall’ansia da social. Affrontate questo percorso con serenità perché se i vostri contenuti sono davvero buoni, prima o poi arriverà anche il seguito!

Come costruire la propria reputazione online? Ce lo spiega Rudy Bandiera nel suo nuovo libro

È già il secondo volume… ma uno non era sufficiente? No! Perché le “regole” dei social cambiano continuamente ed è necessario rimanere costantemente aggiornati. In “Condivide et Impera” troverete molti approfondimenti e decine di riferimenti bibliografici da cui attingere. Si parla di LinkedIn, la piattaforma business più utilizzata al mondo; di come creare il post perfetto su Instagram; di come come rendere un contenuto virale e del futuro dei social network.

Home | ROI Edizioni

L’incipit di Condivide et Impera:

Racconta Rudy Bandiera: “Da ragazzo, per un breve periodo, ho lavorato nel laboratorio artigiano di mia madre in cui assemblava ferri da stiro, proprio dietro casa. Il lavoro era statico e piuttosto monotono e la compagnia che io e mia madre ci facevamo era coadiuvata dalla radio. Un giorno mio padre arrivò a casa con un piccolissimo anatroccolo, trovato per strada mentre tornava dal lavoro e certamente sfuggito alla sua mamma in chissà quali circostanze.

Era una creatura bellissima, dolcissima, morbida ed indifesa ed io mi sentii subito di doverlo accudire, come se fossi la sua mamma e lui il mio “pulcino”. 

Così, tenendolo in mano per nutrirlo e farlo addormentare, la creaturina che chiamai Teo mi scambiò davvero per la sua mamma!

Era inseparabile da me, mi seguiva ovunque. Se io camminavo lui mi camminava dietro, se io correvo lui correva a costo di cadere pur di tenere il passo. Se io mi fermavo sui si fermava e, cosa pazzesca, saliva sul mio piede per dormire.

Non potevo muovere un passo senza che Teo mi seguisse e volesse stare con me come se io fossi la sua mamma. 

Ora, sono passati tanti anni, tanti libri scritti, tante cose fatte ma questa cosa di Teo me la sono sempre tenuta nel cuore: non solo per una questione affettiva (era BELLISSIMO avere una creatura di questo tipo che ti amava in modo incondizionato) ma anche per un altro motivo molto più pragmatico: come mai Teo, diverso da me per ovvie ragioni evidenti, mi amava così tanto pur nella nostra diversità?

Quali sono queste potenti leve del tutto inconsce e possono essere riprodotte nella vita di tutti i gironi e nel lavoro, oltre che nella comunicazione? Non voglio certo che un cliente mi insegua correndo o si addormenti sui miei piedi ma vorrei capire quali dinamiche stanno alla base di questo innamoramento.

La risposta è arrivata inaspettatamente negli anni a seguire, chiara limpida e cristallina…”

E la risposta le troverete fra le pagine del nuovo libro di Rudy Bandiera, disponibile in libreria o su Amazon!

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.