La skincare routine perfetta: sonno di bellezza e prodotti con un buon INCI possono davvero fare miracoli

10 step per una pelle radiosa in 10 minuti
0
306

Con l’avvicinarsi dei trent’anni ed a partire dai trent’anni, la skincare routine è essenziale per mantenere la pelle giovane, glowy ed idratata. Ci sono tanti step e spesso le donne, sopratutto le più giovani, si sentono demoralizzate da tutti i passaggi ed i prodotti. In realtà, una volta capito il meccanismo e trovati i giusti cosmetici, diventa un’operazione semplice e veloce. Vi serviranno solo 10/15 minuti in più la mattina ed i risultati, già dalle prime settimane, saranno ben visibili. Dieci minuti per cui vi ringrazierete e che vi faranno venire voglia di provare nuovi prodotti o segreti di bellezza. Un momento per prendervi cura di voi stesse, del vostro corpo. Non andate sempre troppo di fretta: il tempo è vostro, dominatevi e non fatevi sbranare dal tempo proprio come nel mito di Cronos (antica divinità del tempo) che sbranó i suoi figli.

La bella addormentata: l’importanza del sonno per la bellezza della pelle

Il trattamento di bellezza più efficace è proprio il sonno. Forse ignorate che mentre state dormendo e sognando tutt’altro, la vostra pelle sta lavorando per voi, rigenerandosi. Durante le fasi del riposo, il vostro organismo genera nuove cellule e produce collagene, per andare a rimpiazzare i tessuti danneggiati con nuovi tessuti. Il vostro corpo andrà a riparare la pelle da tutti i danni subiti a casa di inquinamento, raggi UV o radicali liberi. Durante la notte aumenta lo scambio cellulare necessario per nutrire ed idratare la pelle, nonché per liberarsi delle scorie e delle tossine. Aumenta anche la divisione cellulare: grazie al picco di ormone della crescita, nuove cellule verranno create per rimpiazzare quelle più vecchie e danneggiate. Anche la produzione di collagene ed elastina aumenta durante le fasi del sonno. Il collagene è l’ingrediente principale per una pelle elastiche e compatta.

Un sonno di bellezza necessita dell’adeguato numero di ore. Questo cambia da soggetto a soggetto, in base a diversi fattori che possono essere l’età o le nostre attività. Per questo motivo bisogna imparare ad ascoltarsi. Se durante il giorno vi sentite stanchi e spossati, significa che avete bisogno di più ore di sonno. Le ore del riposo non devono essere interrotte e vanno scelti tessuti naturali come il cotone o la seta per non danneggiare o stressare la pelle ed i capelli.

Dieci minuti e dieci step per una skincare routine perfetta!

Dovete solo prendervi dieci minuti in più la mattina e poi non potrete più farne a meno! Ma quali prodotti scegliere? Anche se noi vi indicheremo quelli che a nostro parere sono i più validi, ricordate che è una questione assolutamente soggettiva. Dovete provare e testare. Questo non significa provare un campioncino monouso, perché l’efficacia di un prodotto è visibile solo dopo qualche settimana. La cosa più importante è diventare un po’ “scienziati” e studiare bene l’INCI, ovvero gli ingredienti che compongono il trattamento. Sono paroloni incomprensibili, ma in questi casi basta armarsi di pazienza e fare una ricerca su Google per capire di cosa si tratta. Tantissimi prodotti di skincare contengono siliconi ed altre sostanze sintetiche dannose per la nostra pelle (ed anche per l’ambiente), perfino quelli più costosi e delle marche più pregiate. Ma attenzione, non tutti i prodotti sintetici sono dannosi: in alcuni casi si tratta solo di conservanti, addensanti o anti-batterici che non hanno alcun effetto negativo sul nostro organismo. Un trucchetto: quando leggete un INCI, sappiate che nelle prime righe è indicato l’ingrediente con maggiore concentrazione. Se un ingrediente sintetico è fra i primi tre posti, allora sappiate che probabilmente è meglio evitare tale prodotto.

Step 1: rimuovere ogni traccia di trucco ed impurità con il cleanser

Il primo step della nostra skincare routine inizia appena sveglie, quando laviamo il viso. Aboliti tutti i saponi! Dovete, invece, armarvi di cleanser. Rimuove le tracce di make up, è idratante ed emolliente. Abbiamo scelto il Lux Active Cleanser di Eterea, un prodotto bio con ingredienti naturali. A contatto con l’acqua si trasforma in un setoso latte che, senza alterare il ph fisiologico, lascerà la vostra pelle pulita, nutrita e morbida.

Step 2: prepariamo la pelle a ricevere i suoi trattamenti con la lozione

Il secondo step della nostra skincare routine viene spesso skippato, mentre è uno dei più importanti. La lozione, infatti, è fondamentale per preparare la pelle ad assorbire meglio i prodotti che andremo ad applicare negli step successivi. Può essere sostituita al tonico (di cui parleremo nel prossimo step). Abbiamo scelto la lozione N°1 DE CHANEL, una nuova linea con componenti naturali al 97% a base di camelia rossa, un fiore dalle proprietà rivitalizzanti, il cui principio attivo è in grado di sublimare la vitalità cellulare.

Step 3: il tonico

È un prodotto essenziale per “dare da bere” alla vostra pelle. Alcuni tonici, più liquidi, si applicano su un batuffolo di cotone e si tamponano nel viso. Altri, hanno più la consistenza di una lozione, come quello che abbiamo scelto di Sisley. Questo prodotto si chiama “Phyto-Blanc Lightening Toning Lotion” ed è un tonico leggermente astringente che deterge il viso e svolge un’azione astringente sui pori, donando alla pelle un’aspetto mat. Nella sua formula, una combinazione di limone, scutellaria, gelso bianco, lavanda e maggiorana il cui scopo è quello di illuminare l’incarnato, tonificare l’epidermide, lenire, equilibrare e idratare.

Step 4: un siero magico

Non saltare mai questo passaggio! Sapevi che il siero è ancor più fondamentale della crema idratante? Hanno lo stesso scopo, ma nel siero è tutto ultra-concentrato. Fa davvero la differenza. Solitamente il siero appare come una magica pozione liquida, da applicare sul palmo della mano con un contagocce. Quello di Elizabeth Arden, uno dei più decantati nel mondo della skincare routine, si presenta, invece, sotto forma di mini capsule. È un prodotto praticamente iconico per il suo alto concentrato di ceramidi: fondamentali per riparare, rafforzare la barriera lipidica e supportare il naturale rinnovamento del collagene. Risultato? Un effetto rimpolpante e ricostituente che minimizza l’aspetto delle linee sottili. Aggiungiamo che le mini capsule sono totalmente biodegradabili!

Step 5: eye patch mania

Sono un vero e proprio trend: le avete viste su YouTube, Instagram e Tiktok. Vi state chiedendo: ma funzionano davvero? La risposta è: dipende! Non aspettatevi di rimuovere l’eye-patch e ritrovarvi con il volto di qualcun’altra perché non è così. Diciamo solo che, ogni tanto, sopratutto se abbiamo un evento a cui presenziare, possono aiutare nel dare un po’ di idratazione e luminosità in più. Si tratta di un concentrato di ingredienti che serve a potenziare l’effetto della crema contorno occhi. Per il loro prezzo è naturalmente impensabile metterle in una daily routine, ma applicarle saltuariamente può solo essere di grande giovamento. Per esempio, se vi siete svegliate con delle terribili occhiaie, le patch occhi Gyada N.4, possono aiutarvi a drenare e decongestionare la zona. Sono in cellulosa 100% naturale con ingredienti naturali e bio. Contengono cetriolo, ginepro e mirtillo. In alternativa, potete sempre mettere due fette di cetriolo negli occhi: quelle funzionano sempre!

Step 6: uno sguardo magnetico

La pelle intorno agli occhi è sottile e delicata. È la prima parte del viso ad invecchiare (le famose zampe di gallina!). Avere occhi stanchi e disidratati può davvero compromettere l’estetica dell’intero viso. In genere, se abbiamo borse o occhiaie, ci diamo dentro con strati e strati di correttore. In realtà, stiamo solo peggiorando la situazione perché quest’ultimo, andrà a disidratare ulteriormente la pelle. Si formeranno delle anti-estetiche linee ed il correttore si riempirà di crepe creando un effetto “quadro del 1500 da restaurare”. Ma noi non vogliamo che tutto questo accada, per questo ci armiamo di crema contorno occhi. Anzi, di un’ottima crema contorno occhi. Ritorniamo alla linea N°1 DE CHANEL, perché la loro eye cream è davvero di ottima qualità. Anche qui l’ingrediente principale è l’estratto di camelia rossa, unito all’azione del light complex, che illumina lo sguardo e rende il contorno occhi levigato e luminoso. La pelle ritrova presto elasticità e comfort.

Step 7: una pioggia di bellezza

Mai sentito parlare di Acqua di Bellezza? Serve a rinfrescare ed idratare, restringere i pori, uniformare l’incarnato ed a fissare il make up. Quella Caudalie è uno dei bestseller del brand, a base di uva verde, olio essenziale di menta piperita, olio essenziale di rosa ed olio di rosmarino. Noi l’abbiamo messa al settimo posto nella nostra skincare routine, ma si può spruzzare anche subito dopo il make up. Soprattutto in estate, non potrete farne a meno.

Step 8: la classica crema anti-age?

Ci sono voluti otto step per arrivare al prodotto che per anni è stato il nostro solo ed unico step, ovvero la crema viso anti-age. Inutile dilungarsi: sapete benissimo a cosa serve. Ne abbiamo, però, cercata una un po’ specifica per chi vive in città ed è continuamente sottoposta a smog ed agenti inquinanti. L’azienda bio Liquid Flora, propone la crema “Urban Cream Hurbena Tender”, specifica per la vita metropolitana. La sua formulazione è naturale al 100% ed ha proprietà dermoprotettive, lenitive, nutrienti ed iper-idratanti.

Step 9: mai senza protezione solare!

La protezione solare è uno degli step cruciali della skincare routine … e non parliamo solo delle giornate in spiaggia! La pelle va protetta dai raggi UV tutto l’anno! La crema viso di Domus Olea Toscana SPF30, protegge dai raggi UVA e UVB con filtri fisici (senza nanoparticelle) e senza quell’orribile effetto bianco. È anche ricca di principi funzionali anti-age, dunque perfetta per prevenire i danni del foto-invecchiamento. 

Step 10: il finale in grande stile con un beauty tool che vi piacerà tantissimo

Per terminare la nostra skincare routine, non ci resta che massaggiare con cura il nostro viso. Sia per far penetrare meglio i prodotti che per stimolare la circolazione. Ci sono i jade roller in quarzo, certo… ma noi vogliamo portarvi al next level. Il brand Skin Gym propone un vero e proprio workout per la pelle: si tratta di un rullo vibrante a forma di T che scolpisce e rassoda la pelle del viso.