Bermuda, canotte e gilet: Milano Moda Uomo all’insegna dell’essenziale

0
70

Si conclude oggi, 20 Giugno, la rassegna milanese dedicata alla moda maschile. Durante Milano Moda Uomo sono state presentate le collezioni primavera/estate 2024.

Stravaganze poche: questa edizione di Milano Moda Uomo è stata all’insegna dei capi wearable, con qualche piccola incursione nel mondo più eccentrico e queer che aveva dominato durante le ultime stagioni. Il ritorno al sartoriale è marcato in passerella: trend di punta sono i bermuda, il completo, la camicia bianca, la canotta. Non mancano punte di sportswear o abbigliamento tecnico fra tessuti impermeabili, imbracature, multi-pocket, tute da lavoro e pantaloni cargo. 

Ma quali sono i musthave per la stagione primavera estate 2024?

Shorts o bermuda?

Che siano di corta o media lunghezza, i bermuda o shorts, sono senz’altro il capo predominante in queste sfilate. Un trend da indossare si con la rilassatezza di una stampa vacanziera, come nel caso di Billionaire, ma sopratutto nella sua versione sartoriale. Valentino opta per una lunghezza classica, declinando i bermuda in varianti cromatiche accese dal verde smeraldo, al fucsia, al blu elettrico fino al rosso. Prada propone una versione shorts sartoriale e oversize. Federico Cina sceglie un lino sottile, improntando il suo stile sulle caratteristiche delle texture. 

Fai scorta di canotte!

Fra la t-shirt e la canotta non c’è proprio storia: è la canotta a primeggiare. Da indossare senza nulla o magari con una camicia sbottonata. Etro ne porta in passerella una versione semi-trasparente in crochet, che abbinata ai maxi poncho multicolor da un tocco di boho very chic. La versione in maglia è quella di JW Anderson che prevede una lunghezza asimmetrica ed una silhouette svasata ripresa dal guardaroba femminile. MSGM ci riporta agli early ’90s con una grafica Sunset che sa di California. Super basic per Zegna, nella sua versione oversize.

Modi nuovi per indossare un classico: il gilet

Un altro capo must per la stagione è il gilet. Non più unicamente visto come parte di un completo. Ricordate i look di Bono Vox fra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90? Ecco, ci rifermiamo proprio a quello! Rock la versione in pelle presentata da Dolce&abbana con tanto di cinghie ed imbracature. Emporio Armani rivisita il gilet in una versione sartoriale con sprazzi di gusto etnico: si indossa senza camicia, con una grande collana in tessuto caratterizzata anche da una nappina pendente. Etro rende il gilet super-oversize. Si indossa come un blazer, ma con le spalle scoperte. Infine, la versione work di Prada con zip e multi-pocket.

Non fa troppo caldo per la pelle? No!

Tantissimi anche i capi in pelle per la primavera estate 2024! Abbiamo selezionato un paio di bermuda cargo dalla collezione di 1017 ALYX 9SM; ed un blazer davvero particolare proposto da Federico Cina con reverse a contrasto e cuciture a vista.

Solid colors

Sartoriale, certo… ma osiamo con i colori! Milano Moda Uomo è in technicolor con il trench lilla di Prada; il completo fucsia di Valentino e la blusa arancione India di Zegna.

Stampe fuori di testa

L’eccentricità non si fa comunque mancare. Se avete voglia di stampe coloratissim e fuori dagli schemi vi presentiamo i look di  (da sinistra) Charles Jeffrey Loverboy,Dhruv Kapoor, Dsquared2 e Simon Cracker

 

Photo Credits: Camera Moda Italia

Elettra Nicotra