Blackstone entra nel gruppo Versace

0
1181

Versace-FNM

Di Maria Neve Riemma

Blackstone entra nel gruppo Versace

Dopo un corteggiamento durato sei mesi, Versace sceglie Blackstone e il fondo Usa, con una quota del 20% della casa di moda. Il private equity Usa entrerà con un aumento di capitale da 150 milioni di euro e verserà altri 50 milioni per comprare azioni agli attuali soci di controllo: cioè Santo e Donatella Versace, assieme alla figlia della stilista Allegra. Questo accordo permetterà al marchio della Medusa di poter crescere, a livello mondiale e soprattutto entrare nei mercati asiatici, in particolare quello cinese, che resta un’area fondamentale di crescita per il lusso. Le nuove risorse, serviranno a rafforzare le potenzialità dei brand di seconda linea a partire da Versus, ed espandere l’e-commerce in Russia, Australia e Cina, spiega Gian Giacomo Ferraris, amministratore delegato della Versace, convinto che con Blackstone si apra una nuova fase in cui il marchio milanese «cambierà cilindrata aumentando le dimensioni», dopo essere stato rimesso in carreggiata e rilanciato col lavoro degli ultimi 5 anni.

Soddisfatto anche Gaetano Micciché, a.d di Banca Imi, advisor di Versace insieme a Goldman Sachs (mentre Lazard ha affiancato Blackstone): «l’operazione annunciata oggi dimostra – afferma il banchiere – che in presenza di piani credibili e sostenibili la disponibilità degli investitori internazionali ad investire nel nostro Paese è nuovamente concreta». L’azienda della Medusa ha già archiviato 408,7 milioni di euro di giro d’affari nel 2012, mentre nel 2013 si è avvicinata ai 500 milioni. Entro il 2016 l’obiettivo è quello di arrivare a quota 800 milioni di euro. Resta anche il progetto di sbarcare in Borsa nel giro di 3-5 anni.

07/03/2014