La “Nueva Ola”

0
1215
Vivir es facil con los ojos cerrados
Vivir es facil con los ojos cerrados

Di Andrea Festuccia

Festival del Cinema Spagnolo

Il nuovo cinema d’autore spagnolo approda a Roma dall’8 maggio al 13 maggio, a Milano dal 15 al 18 maggio e a Firenze dal 6 all’8 giugno.

Chi sono gli eredi di Buñuel e Almodovar, due fra i più importanti (e storici) registi spagnoli? Il Festival del Cinema Spagnolo, giunto alla sua settima edizione, prova a fornire un ventaglio delle proposte più interessanti della nuova ondata di registi iberici, sbarcando a Roma, Milano e Firenze, con un programma quanto mai articolato e interessante. Tanti i soggetti trattati, spesso a metà fra dramma esistenziale e commedia dell’assurdo: John Lennon in crisi esistenziale nella terra delle fragole, una giovane donna che si risveglia dal coma, una notte d’estate a Barcellona, una madre-matrona andalusa che piega tutti alla propria volontà, un viaggio dalla Spagna alla Nuova Zelanda, un uomo che chiede aiuto a tutte le donne storiche della sua vita per risolvere la sua crisi.

Barcelona nit d'estiu
Barcelona nit d’estiu

Sedi delle proiezioni: il Cinema Farnese Persol di Campo de’ Fiori a Roma e l’Apollo SpazioCinema, il Cinema Palestrina e il Beltrade a Milano e il Cinema Odeon a Firenze. La Nueva Ola, sezione principale del festival, fondato e diretto da Iris Martín-Peralta e Federico Sartori, presenterà come di consueto le migliori pellicole iberiche dell’ultima stagione tra cui il film di apertura a Roma e Milano: Vivir es fácil con los ojos cerrados (Vivere è facile ad occhi chiusi), di David Trueba, che sarà presente alla proiezione, recente trionfatore ai Premi Goya con 6 statuette (tra cui Miglior Film, Miglior regista, Miglior attore, Miglior colonna sonora a Pat Metheny).

Los Ilusos
Los Ilusos

La serata romana di inaugurazione, giovedì 8 maggio, prevede un drink gratuito per tutto il pubblico a fine proiezione. Il film Vivir es fácil con los ojos cerrados , che sarà distribuito in Italia da EXIT med!a dal prossimo 16 ottobre, è ambientato nella Spagna del 1966, precisamente in Almeria, luogo di riprese degli spaghetti western. Racconta la storia vera di un insegnante di inglese (interpretato da Javier Cámara, l’infermiere Benigno in Parla con lei) che attraversa la Spagna per incontrare John Lennon che in piena crisi esistenziale sta girando il film Come ho vinto la guerra di Richard Lester. Il titolo del film è la traduzione di Living is easy with eyes closed…, uno dei versi della canzone Strawberry fields forever che Lennon stava componendo proprio in quel periodo proprio in Almeria, famosa per essere la terra delle fragole.