Room Service – AltaRoma AltaModa

0
1675

room service
Di Gabriele Arcieri

I giovani talenti creativi per una moda all’avanguardia.

Una ricerca culturale innovativa caratterizza le creazioni presentate dai talenti emergenti di questo nuovo progetto.

La suggestione accattivante del Rome Marriott Grand Hotel Flora fa da sfondo a Room Service, il progetto ideato da Simonetta Gianfelici per AltaRoma che ha per finalità la promozione di giovani talenti che vogliono proporre al grande pubblico il frutto della loro creatività. E’ un progetto di certo ambizioso, ricco di forte carica e di entusiasmante energia, ma soprattutto chiama le ultime generazioni ad offrire e far apprezzare quanto di meglio vogliono far conoscere; è uno stimolo per quanti stanno lavorando nel campo della moda, dimostrando tutta la loro grande passione e l’impegno per la propria affermazione.
Da ciò si intuisce la cura con cui tale progetto viene portato alla luce, l’organizzazione da parte degli ideatori e di quanti collaborano per sviluppare al meglio questa importante aspettativa.
I giovani talenti, in questa ultima edizione, hanno puntato molto, anzi tutto, su due fondamentali principi che hanno caratterizzato l’intero lavoro: la sartorialità e l’artigianalità, infatti, sono i capisaldi su cui improntare la produzione del futuro. Creare un capo significa usare i mezzi più antichi e più genuini per ottenere un prodotto non solo pregevole dal punto di vista estetico ma soprattutto qualitativamente perfetto e tale risultato lo si può raggiungere esaltando la finezza dei mezzi a disposizione. Ritornare cioè alla bellezza della manualità da cui ricavare il meglio, anzi l’ottimo.
Nel rispetto delle singole identità, anche quest’anno vede una cultura della globalizzazione nel significato ampio del termine: ogni cultura cioè, anche nel campo della moda, va sottolineata e valorizzata nella sua interezza, salvaguardando i propri caratteri peculiari e lasciando che il designer ne sottolinei la valenza. Così è stato per la scorsa edizione che ha visto il continente africano protagonista ed interprete di tale progetto, mentre l’edizione di quest’anno punta sul design d’avanguardia russa e dei Paesi Ex-Urss.
Simonetta Gianfelici afferma decisamente che “la moda deve oltrepassare le frontiere per continuare ad arricchirsi, a crescere, a rinnovarsi” e in questo senso si muovono i giovani emergenti che puntano sulle proprie doti creative per spiegare il senso di un modo intelligente di fare moda.

Citiamo, a questo proposito, alcuni di essi: Daniele Amato, designer di borse, scarpe ed accessori uomo e donna; Co.Ro Jewels, brand fondato da giovani designer romane con la passione per il gioiello; Ludovica Amati, la quale, pur essendo nata nella capitale, nei suoi viaggi in India, in Rajasthan, in Gujarat, ha imparato antichi metodi di lavorazione e stampa che rappresentano il leitmotiv delle sue collezioni; Gulnoza Dilnoza Milano, un brand nato dalla creatività di Gulnoza e Dilnoza Ochilova, due gemelle che dopo aver portato a termine i loro studi hanno deciso di trasferirsi a Milano ed esprimere il loro estro attraverso una collezione composta da venti pezzi dal design sofisticato; Vahan Khachatryan, egli sviluppa la passione nel disegnare abiti sin da piccolo e raggiunta la maggiore età decide di trasferirsi a Firenze per conseguire i suoi studi. Vahan Khachatryan Atelier Haute Couture nasce nel 2013 e da allora il brand è impegnato nella creazione di una linea di abbigliamento dove ogni dettaglio è frutto di un lavoro manuale molto accurato; Zulfiya Sulton è una giovane designer che apre nel 2009 il suo atelier e ama reinterpretare i colori e i tessuti della tradizione uzbeka. Fil rouge delle sue collezioni è anche l’idea di sovrapporre più capi: mantelli, poncho, kaftani.
Tante sono le personalità inserite nel contesto di Room Service che racchiude in sé un vero e proprio laboratorio di idee di talenti che desiderano creare una cultura della moda in un incontro di culture.

Scopri tutte le collezioni di alta moda primavera estate, gli stilisti di Who is On Next e tutti gli eventi di Altaroma cliccando QUI.