In scena a Roma “Sei mai stato innamorato?”

0
747

12370750_1725984514289377_7545349731064490414_o

Di Denise Ubbriaco

In scena “Sei mai stato innamorato?”

In scena la commedia “Sei mai stato innamorato?”

Lo spettacolo “Sei mai stato innamorato?” di F. Nardi, M. D’Angelo, M. Plini, N. Mattei, con la regia di Fabrizio Nardi, debutterà in prima nazionale il 16 dicembre 2015, alle ore 21,00, presso il Teatro Tirso De Molina a Roma. In scena, ci saranno quattro giovani attori: Marco D’Angelo, Manuel Plini, Marco Todisco, Noemi Bordi, formatisi nella scuola di arti sceniche diretta da Enrico Brignano: “Artès”.

Una commedia brillante, esilarante, dai temi attuali che, con leggerezza e divertenti battute, richiama la legge più vecchia del mondo: “L’amore vince tutto, anche noi cediamo all’amore”. (Publio Virgilio Marone)

I protagonisti della commedia sono due giovani amici, Marco e Manuel, venticinquenni emancipati che, tra un sms ed un tweet, si ritrovano a fare il resoconto delle rispettive conquiste della settimana. La vita condotta dalla nuova generazione rischia di essere consumata tra rapporti virtuali ed incontri occasionali, assuefatta dalla dimensione parallela dei social network.

L’amicizia tra i due “tombeur de femmes”, improvvisamente, viene messe a dura prova da una crisi, o meglio, da un risveglio di coscienza di Manuel che rivela all’amico di voler cambiare vita e volersi innamorare. La “confessione”, confermata dalla preoccupazione di Patrizio, fratello invadente di Manuel, e dalla curiosità della Signora Fontana, la classica vicina impicciona, getta Marco nel panico che, invano, tenta di riportare “l’amico confuso” sulla “retta via”. La determinazione di Manuel è talmente forte da convincere l’amico riluttante a prestarsi come complice.

Tra gag, dubbi, incomprensioni e ripensamenti, i due, inesperti in materia di conquista nel mondo reale, si cimentano nei preparativi per una cena romantica con l’aiuto di Patrizio, portando il caos all’interno della casa. L’operazione sembra andare per il verso giusto, ma con l’arrivo di Barbara e di una strana coincidenza, tutto si stravolge e si scombinano nuovamente le tessere del puzzle.

Come andrà a finire? Se siete curiosi di saperne di più, correte a teatro!

14/12/2015