L’aromaterapia: i benefici degli oli essenziali

L’orientamento degli ultimi anni verso la natura, come l’alimentazione vegana/vegetariana, l’uso di cosmetici bio, cosi come l’abbigliamento eco, s’inseriscono in un programma eco-sostenibile di cui fa parte anche l’aromaterapia.
1
304

L’aromaterapia, è una tecnica di cura che si avvale dell’utilizzo degli olii essenziali per il mantenimento della salute fisica e psicofisica.

L’uso di trattare il corpo con oli aromatici, d’altra parte,  risale almeno a duemila anni avanti Cristo. Nella Bibbia si trovano citazioni circa l’uso di piante medicinali e di essenze, sia nella cura di malattie, sia a scopi religiosi.

Gli oli vengono estratti dalle piante mediante distillazione in corrente di vapore, sono concentrati in alcune zone delle piante officinali, come: fiori, resina, corteccia, radici, buccia, foglie e frutti, e impiegati tramite massaggi, inalazioni, maschere, fanghi, creme e lozioni, impacchi, vaporizzazioni.

Le proprietà degli oli essenziali sono molteplici, tra le più conosciute:

  • antisettiche
  • antitossiche
  • cicatrizzanti
  • antiparassitarie
  • antireumatiche
  • tonificanti
  • stimolanti sulla sessualità

D’altronde, anche solo inalandolo, un buon profumo ci fa stare bene. Attraverso la percezione degli odori, l’aromaterapia coinvolge la sfera dell’emotività, la memoria, la sensibilità e tutte le aree cognitive correlate, oltre al sistema endocrino e quello immunitario.

Sebbene non sia riconosciuta come vera e propria terapia medica, viene utilizzata come coadiuvante dalla medicina tradizionale e alcune delle modalità di utilizzo, cosi come i benefici apportati sono stati sottoposti a studi clinici e farmacologici.

Purtroppo però, esistono anche delle controindicazioni per gli olii: essendo sostanze molto forti e potenti, possono condurre a reazioni allergiche, a danni al sistema renale, effetti allucinatori, convulsioni, irritazioni, rossore, prurito, fino addirittura allo shock.

Al contrario, l’aromaterapia risulta indicata nel trattamento dei disturbi della pelle, come disinfettanti o pulizia per le ferite; in casi di infezioni micotiche, per le ustioni e le ferite in quanto velocizzano la cicatrizzazione, aiutano a combattere le smagliature e tengono lontani molti insetti.

Per quel che concerne il sistema circolatorio e osteoarticolare, è in grado di migliorare la circolazione e ottenere un’azione antidolorifica. Le essenze sono indicate per curare la tosse, il mal di gola, il raffreddore, infiammazioni a carico dei bronchi come l’asma.

Alcuni oli influenzano il ciclo mestruale, la quantità e la qualità del latte materno o gli organi sessuali.

Visto su FNM Magazine.

Comments are closed.