I Caffè Silenziosi: un nuovo progetto per i non udenti

Il silenzio è d’oro (nero) nel progetto dei nuovi Caffè Pop-Up per non udenti realizzati dagli studenti al Ford Community Challenge.
0
19

Una caffetteria realizzata per assumere, formare e prendersi cura della clientela non udente o con problemi di udito, è l’idea alla base dei così detti “Caffè Silenziosi” (in tedesco, Cafè Ohne Worte).

Si può ordinare ciò che più si preferisce grazie al linguaggio dei segni, offrendo a coloro che hanno problemi di udito, da un lato la possibilità di trovare occupazione nel settore della ristorazione, e dall’altro l’opportunità di condividere momenti con la comunità dei non udenti, in un luogo dove ritrovarsi per mangiare e soprattutto poter essere facilmente compresi. Un’occasione, inoltre, per i normo udenti di calarsi nella realtà di coloro che vivono questa disabilità e apprezzare come talvolta potrebbe essere (migliore) un mondo più silenzioso.

Il progetto è stato sostenuto dai Caffè che hanno messo a disposizione i propri locali per ospitare gli eventi Pop-Up, ed è frutto dell’idea di studenti dell’Università di Colonia, Germania. I ragazzi sono stati ispirati dall’aver assistito in prima persona alle difficoltà incontrate dai clienti non udenti, o in generale con problemi di udito, alle prese con le ordinazioni.

L’essere non udente può davvero tagliarti fuori dalla società, anche quando si tratta di fare qualcosa di apparentemente semplice, come ordinare un caffè o lavorare come cameriere o cameriera”, ha raccontato Frederike Höfermann, diciannovenne studente di economia, Project Manager del Café Ohne Worte. “L’idea dei Caffè Pop-Up ha riscosso molto interesse, tanto che stiamo cercando di estenderlo ad altre località in Germania, per poi esportare il concept in tutta Europa”.

L’iniziativa dei “Caffè Silenziosi” è tra quelle che maggiormente si sono distinte al Ford College Community Challenge 2017, un programma educativo condotto dal Ford Motor Company Fund, casa automobilistica statunitense, che mette a disposizione sovvenzioni per progetti studenteschi focalizzati sulla costruzione di comunità sostenibili per il prossimo futuro.

Si tratta di un progetto molto stimolante in cui essere coinvolti, sia per vedere le reazioni sorprese positivamente di coloro che presentano problemi di udito, sia per apprezzare l’entusiasmo e il grande impegno degli studenti che si sono occupati di questo ambizioso progetto”, ha commentato Debbie Chennells, Manager Ford Fund, Ford Europa.

Un luogo speciale dove poter incontrare persone speciali in cui il silenzio fa la differenza acquisendo un valore inestimabile; un posto dove il silenzio è d’oro.