5 posti insoliti in cui andare a rimorchiare

Annoiati dai soliti cliché? Scatenate la fantasia e che la caccia alla volpe abbia inizio!
0
38
Rimorchio

Siete single oppure semplicemente stanchi e annoiati dalla monotona vita di coppia e non sapete dove andare al rimorchio? Bene, oggi ho deciso di proporvi 5 posti insoliti in cui adescare “vittime” da sedurre per un’ora o per una vita intera, quello starà poi a voi deciderlo.

1. Cimitero. Già, avete capito proprio bene! Indossate un look molto accurato, austero e rigorosamente di color nero. Grandi occhiali da sole e assumete un’aria malinconica e da piccolo Bambi ferito. A questo punto selezionate un cimitero ben frequentato e che il gioco abbia inizio. Aggiratevi fra le tombe in cerca della vostra preda e, se sarete fortunati, potrete trovare lo scapolo d’oro che ha appena perso la vecchia acida e super ricca zia zitella. Lo guarderete, cercherete di incrociare il suo sguardo, accennerete un finto sorriso di chi vuol far credere che tutto va bene, ma, invece, è profondamente addolorato. A quel punto fingerete uno svenimento così che lui dovrà correre in vostro soccorso, vi chiederà di accompagnarvi al bar a bere qualcosa per farvi riprendere, voi accetterete e inizierete una lunga conversazione. Offrirete il vostro supporto e cercherete di consolare il piccolo cucciolo ferito. Se avrete giocato bene tutte le vostre carte, avrete sicuramente rimediato un invito a cena o una grande notte di sesso super pazzesco! Mi raccomando, se trovate lo scapolo d’oro non lasciatevelo scappare… 

2. Macelleria. Come la ben nota Alina del film Il Macellaio (film a sfondo erotico del 1998 diretto da Aurelio Grimaldi, con protagonista Alba Parietti) vi recherete in macelleria per acquistare della carne per curare la vostra anemia e, se sarete fortunati, troverete un uomo virile, con grandi spalle e braccia possenti. Incrociate il suo sguardo e, fra la scelta di una salsiccia e una bistecca da fare alla fiorentina, potreste ritrovarvi ad essere sbattuti come una fettina di vitello. Per i vegetariani o vegani si consiglia il fruttivendolo. Si, proprio quello che ha le carote, le zucchine e le melanzane più grandi della città, si si proprio lui!

3. Dentista. Questa è la buona scusa per combattere la paura del dentista. Vi recherete proprio da quello carino: corpo definito, occhi azzurrissimi e tratti mediterranei. Chiederete un’accurata pulizia dei denti per un sorriso sempre smagliante. Lo lascerete entrare nella vostra bocca e gli permetterete di fare il suo lavoro. Durante la seduta cercate di sfioralo con il braccio una volta, due volte e se alla terza ancora ci sta, beh il gioco è fatto. In quel caso, oltre ad avere il dentista, avrete anche la pulizia gratis.

4. Biblioteca. La cultura prima di tutto! Sfoderate occhialini da sexy prof. e recatevi in biblioteca, scegliete dei libri da leggere e sedetevi difronte a quel ragazzo tanto carino, con l’aria da secchione e da sfigato cronico che, sotto il maglione di lana che gli è stato rigorosamente confezionato dalla nonna, nasconde dei pettorali da urlo che non aspettano altro che essere esplorati come le isole vergini. Allora come dei prodi esploratori lancerete sguardi intensi e accattivanti mentre mordicchierete nervosamente la matita. A quel punto la giovane preda inizierà a sudar freddo e a diventare rosso per l’imbarazzo, ma voi, fieri e senza timori, vi recherete con passo audace verso la sua scrivania, lascerete cadere il libro per terra e… Il resto potete immaginarlo. Per gli audaci si consiglia di leggere (l’idro-pompino: la nuova disciplina olimpionica).

5. Fermata del tram. Come delle api impazzite, volate di fermate in fermata fino a quando troverete la vostra vittima. Magari uno di quei bei 40enni appena usciti dall’ufficio, in giacca e cravatta, che trasudano sesso da ogni centimetro quadro del loro corpo. Auguratevi che accada nell’ora di punta quando il tram è pieno di gente, cosi da poter essere spiaccicati sul suo corpo. Chiederete scusa per averlo urtato e, a quel punto, cercate di attaccare bottone così da poter proseguire la chiacchierata davanti ad un bicchiere di spritz. Se, invece, siete esibizionisti e trasgressivi, liberate la fantasia e lasciatevi trasportare dall’ormone.

 

© Riproduzione vietata anche solo parzialmente