Una fiaba per ogni giorno della settimana

"Come sono nate la Luna e le Stelle" è l'ultima pubblicazione di Adriana Soares.
0
90

Ci sono libri che fanno l’occhiolino ai bambini, complici di morali importanti, ma che in realtà parlano agli adulti, troppo cresciuti e ciechi, abitanti di una società che fatica a riconoscere se stessa e che non dà importanza a quello che davvero conta. Uno di questi è “Come sono nate la Luna e le Stelle”, dell’autrice Adriana Soares: 7 fiabe più una (una per ogni giorno della settimana) che nascono dai ricordi di un padre che narra storie alla sua bambina, sul tetto di casa, con gli occhi sognanti.

Gli argomenti toccati, dalla nascita della Luna e delle Stelle, all’alternanza del giorno e della notte, lasciano emergere temi attuali quali l’odio e la paura per il diverso e l’ambiente. A tal proposito conosceremo la bellissima India dalla pelle chiara, espressione di una interiorità limpida e pulita, la quale, per accecare l’India invidiosa, diverrà una luna luminosissima; e poi il serpente Boitatà che scaccia gli uomini responsabili della deforestazione.

Altro tema toccato è quello della diversità, e della patologica importanza dell’apparire, ripercorso attraverso le esilaranti peripezie della gallina Clarissa che, seppur bruttina, depone più uova di tutto il pollaio.

Incontreremo ancora la ragazza senza volto, metafora di una collettività cinica dove il talento e la personalità sono visti con invidia e per questo osteggiati, trasfigurazione di una società piatta che fa della mediocrità il suo vessillo.

Infine “L’isola di Felix”, un’isola felice dove la natura incontaminata, la ricchezza verdeggiante, i turchesi delle acque trasparenti e la ricchezza della fauna ne fanno un luogo incantato di felicità. E’ questo il luogo in cui possiamo rifugiarci, lontani dal mondo, perché la felicità è dentro ciascuno di noi, basta cercarla per trovarla!

Un testo semplice quello di Adriana Soares, eclettica artista, pittrice, fotografa, poetessa, giunta alla sua quinta pubblicazione con “Come sono nate la Luna e le Stelle”. Quest’ultimo, già dalla copertina, ispira amore, fantasia e al contempo realismo. Da leggere prima di andare a dormire…