Race for the Cure: la Capitale si tinge di rosa

Dal 16 al 19 Maggio si svolgerà a Roma “Race for the Cure”, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno promossa da Komen Italia. A breve sul sito saranno aperte le iscrizioni.
0
45

Prevenzione e solidarietà ai nastri di partenza. È iniziato il conto alla rovescia per la “Race for the Cure” di Roma, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno promossa da Komen Italia che si svolgerà dal 16 al 19 Maggio.

Un vero e proprio fiume rosa attraverserà in primavera inoltrata le strade del centro della Città Eterna per la ventesima edizione di “Race for the cure”. Un evento per sensibilizzare e unire quelle donne che soffrono o hanno sofferto per questo brutto male. Una storia che ha le sue origini circa trent’ anni fa, quando Nancy G. Brinker promise a sua sorella Susan di porre fine a quella malattia che le era costata la vita: il cancro al seno. Nel 1982 fondò, così, la Susan G. Komen for the Cure. L’anno successivo venne ospitata a Dallas la prima edizione della “Race for the Cure”. Fu un successo così inaspettato tanto che ad oggi si possono contare centocinquanta gare in tutto il mondo con circa un milione di partecipanti.

Ogni anno più di centomila persone partecipano non solo all’edizione di Roma, ma anche a quelle di Bari, Bologna e Brescia. Quest’anno la “Race for the Cure” si svolgerà peraltro a Pescara e Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Durante “Race for the Cure” tutti coloro che hanno o hanno avuto un cancro al seno celebrano la vita. I partecipanti mostrano il loro sostegno a chi è stato colpito dal tumore più comune nelle donne e insieme commemorano coloro che non sono più con noi.

Ogni anno nel nostro Paese sono cinquantamila le donne che si ammalano di cancro al seno. La prevenzione è un’arma facile da utilizzare per aumentare le possibilità di guarigione, riducendo i trattamenti invasivi”, ha dichiarato Riccardo Masetti, oncologo del Policlinico Gemelli e presidente di Komen Italia.

Un momento dedicato a consulenze specialistiche, screening gratuiti e iniziative di sport e benessere in tutto il mondo. In occasione di “Race for the Cure” le donne scendono nelle piazze e si riuniscono indossando una maglia rosa come simbolo della lotta contro il cancro al seno. Le protagoniste dell’evento, dunque, sono le “Donne in Rosa”, quelle donne che hanno sconfitto o stanno combattendo la malattia con coraggio.

Madrina della manifestazione, praticamente da sempre, è l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che presta generosamente il suo volto e la sua voce per le tante iniziative di promozione insieme con la testimonial delle “Donne in Rosa”, l’attrice Rosanna Banfi. “La prima volta alla Race ero nel pieno della malattia e la presenza delle altre donne in rosa mi ha dato forza. La manifestazione serve a dire che non siamo sole”, ha dichiarato la Banfi.

Quattro giorni pieni di iniziative, esperienze, idee per fare e saperne di più sull’importanza della prevenzione. Ci saranno: consulti medici ed eventuali prestazioni specialistiche gratuite per la diagnosi precoce dei tumori del seno e delle principali patologie femminili; laboratori di benessere, fitness e alimentazione per la promozione di uno stile di vita sano; iniziative educative e ricreative dedicate alle “Donne in Rosa”; Talk show e conferenze su temi di tutela della salute delle donne; Area bimbi attrezzata e ricca di iniziative ludiche e didattiche.

Domenica 19 Maggio tutti in pista. Vi sarà la possibilità di partecipare alla corsa competitiva e amatoriale di 5 km oppure alla passeggiata di 2 km aperta a uomini, donne e bambini.

Una manifestazione all’insegna dell’intrattenimento per tutta la famiglia con sport, musica e giochi per bambini, ma soprattutto un momento per riflettere, per non sentirsi soli, per combattere insieme questo male.