Il make-up sposa che resiste al caldo estivo in otto step

Allarme alte temperature: come realizzare un make up resistente? I consigli di Fashion News Magazine, in collaborazione con Sowed.
0
63

L’estate è per eccellenza la stagione dei matrimoni, ma questo ha anche i suoi “contro”: come non rischiare di rovinare il make-up sposa a causa del clima caldo? Ci sono le foto, i video, gli ospiti da ricevere, il fatidico momento del “si” e nessuna sposa vorrebbe un make-up sbavato in queste circostanze!

Ci sono due soluzioni: la prima, chiaramente, è rivolgersi ad un professionista del trucco, che saprà trovare la soluzione migliore rispetto anche alle esigenze della vostra pelle. Fissate un appuntamento per un make-up di prova, per essere certe al 100% e vedere come si “comporterà” nel corso di una giornata calda. Seconda opzione: tutte le spose che vorranno, invece, realizzare da sole il proprio trucco, dovranno essere iper-preparate e per questo, noi di Fashion News Magazine in collaborazione con Sowed, veniamo in soccorso della sposa con alcuni utili consigli.

Step 1: prepara la tua pelle!

È importante che la tua pelle appaia luminosa, idratata e sana. Oltre ad un’alimentazione bilanciata, che è comunque un toccasana per la salute, mai dimenticare mai di nutrire il viso con una buona crema idratante, una maschera purificante a base di Aloe Vera, un tonico da usare ogni mattina ed una protezione UVA. È altresì importante, rimuovere il make-up ogni giorno con uno struccante bifasico o dell’acqua micellare. Il prodotto che consigliamo è la crema protezione globale UV “UV Essentiel” di Chanel. Oltre a rendere la pelle idratata ed immediatamente luminosa, è anche antiossidante e protegge la pelle dai raggi UVA, UVB e dalle luci degli interni. La crema contiene filtri solari SPF 50 che assicurano un’altissimo livello di protezione, anche se esposte ad un sole molto intenso. Ingrediente presente in questa magica lozione è l’estratto di Life Plant PFA, derivante da una pianta originaria del Madagascar, che protegge l’epidermide dallo stress ossidativo. La crema va applicata ogni giorno prima del make-up.

Step 2: la base perfetta per la tua pelle

Nessuna sposa vorrebbe mai apparire “lucida” nel giorno del suo matrimonio. Questo significa rinunciare a prodotti in stick, compatti o in crema, che hanno la tendenza a sciogliersi, creando macchie e discromie sul viso. Parola d’ordine è matte, a cominciare dal primer, che può rivelarsi un grande alleato. Ne abbiamo scovato uno ideale anche per il corpo, oltre che per il viso. Parliamo di “Backstage Face&Body Primer” di Dior: migliora la tenuta del fondotinta, rende i pori meno visibili del 45%, copre le imperfezioni ed i rossori, illumina il colorita ed ha un effetto matte che dura tutta la giornata.

La scelta del fondontinta, invece, è una questione più delicata. Anzitutto, bisogna scegliere la tonalità in modo accurato, tenendo conto di eventuali variazioni cromatiche dovute all’abbronzatura. La regola matte vale anche qui. Se proprio non potete fare a meno del fondotinta liquido, sceglietene uno opacizzante ed applicatelo esclusivamente nella zona T, sfumando accuratamente con una beauty blender. Evitate il pennello: rischiate di non ottenere un risultato omogeneo, nonché di applicare troppo prodotto. Il make-up della sposa deve essere fresco e naturale, senza effetto “mascherone”. La scelta ottimale è quella del fondotinta minerale in polvere libera, che vi darà il giusto tono, opacizzerà l’incarnato e garantirà un effetto leggero. Il fondotinta minerale “High Coverage” di Neve Cosmetics potrebbe rivelarsi la scelta ottimale. Come tutti i prodotti di questa azienda Made in Italy, è cruelty-free e vegan. Per applicarlo, si possono usare diverse tecniche, a seconda della tipologia di pelle. Il metodo classico, è sia perfetto per il caldo che per chi ha la pelle tendenzialmente grassa. Si preleva una piccola quantità di prodotto con un pennello kabuki e si applica sul viso con movimenti circolari, soprattutto sulla zona T. Per chi ha, al contrario, una pelle tendente al secco, si può mixare ad un fixing spray, ottenendo una consistenza leggermente liquida, simile, dunque, a quella del fondotinta fluido, ma mantenendo l’effetto opacizzante.

Step 3: luci ed ombre

Questa è la parte del make-up sposa più divertente, ma anche quella in cui è ancora più importante prestare attenzione ed essere delle vere e proprie perfezioniste. Ora il vostro volto è una tela bianca e potrete scolpire luci ed ombre, enfatizzando i vostri punti forti. Iniziamo dalle ombre: si ad una terra leggera per il countouring, assolutamente NON shimmer! Un prodotto best-seller di Benefit Cosmetics è la terra “Hoola” dal finish totalmente opaco. Dove si applica? Sugli zigomi per allungare ed assottigliare il viso, sul mento per definire il contorno del volto, sull’attaccatura dei capelli per sfinare i volti più tondi.

Dopo tanto “matte” è però arrivato il momento di donare un pizzico di luce, senza strafare, chiaramente. Vi presentiamo un secondo prodotto best-seller, che fa impazzire influencer e celebrity, ovvero il “Touche Eclat High Cover” di Yves Saint Laurent. Un correttore illuminante dal finish luminoso, che copre perfettamente le imperfezioni ed ha, inoltre, un effetto anti-fatica ed anti-ossidante. Applicarlo è semplice, grazie al suo pennello. Ma dove? Appena sopra le guance (poco prodotto è consigliabile!) per un leggero effetto strobing.

Step 4: un ombretto delicato

Caratteristiche del make-up sposa sono le tinte tenui e pastello. La tonalità perfetta potrebbe essere un rosa ballerina o un beige chiaro da sfumare con un tono di marrone più scuro per intensificare leggermente lo sguardo. Anche in questo caso, è bene optare per un ombretto in polvere matte. Unico punto luce shimmer è l’angolo interno dell’occhio, una parte dove il sudore non è mai previsto 😉

Step 5: il mascara è immancabilmente waterproof!

Caldo, non ti temo! L’unica arma, in questo caso, è un mascara waterproof, resistente all’acqua. Per enfatizzare e volumizzare le ciglia, si può applicare un primer e l’effetto false-lashes è assicurato! In alternativa, si può ricorrere alle ciglia finte, purché non siano troppo scenografiche. Una buona soluzione potrebbe essere quella dei ciuffetti singoli, da posizionare esclusivamente nell’angolo esterno dell’occhio. Qual è il vostro mascara preferito? Vi suggeriamo, ancora, un best-seller, ovvero il “Better than sex waterproof” di Too Faced. Cosa lo rende davvero “magico”? Il suo scovolino a forma di clessidra e la sua formula a base di collageni che rende le ciglia più spesse e lunghe.

Step 6: un blush romantico

Che sia un color pesca o un rosa. Da evitare i colori shimmer o bronzati. Importantissima la formulazione, che non deve essere assolutamente grassa. Per questo motivo abbiamo selezionato “Blushing Blush Powder Blush” di Clinique che è, nel contempo, ricco di pigmenti, ma anche molto leggero, delicato ed impalpabile.

Step 7: labbra da baci

Iniziamo dai “no”: matita scura, rossetto rosso intenso e colori mattone. Tutto ciò di cui ha bisogno una sposa per le sue labbra è un velo di gloss rosato o nude. Stop.

Step 8: rinfrescare e fissare

Una volta ottenuto il risultato desiderato è il momento di fissare il tutto e rinfrescare la pelle. Per questo è necessario un ottimo spray fissante come il “Prep+Prime Fix+” di Mac Cosmetics. Idrata, lenisce e rinfresca la pelle, prolungando la durata del make-up fino a dodici ore. Come si usa? Più facile a farsi che a dirsi: occorre solo vaporizzare il prodotto su tutto il viso, tenendo il flacone a trenta centimetri di distanza dalla pelle. Per quest’estate, Mac Cosmetics, ha realizzato ben cinque varianti in edizione limitata: white tea (in foto), watermelon, pineapple, cucumber e peony.