Anime a metà: nuovo singolo per Savi Galdi

Savi Galdi presenta il suo ultimo singolo Anime a metà.
0
59

È uscito il brano Anime a metà che vede protagonista sia per la musica che per il testo il cantante Savi Galdi; un artista anticonformista di origini napoletane, occhi intensi color azzurro cielo con uno spiccato senso della curiosità e dell’intuizione, il quale ama così tanto la Musica da affermare che per lui rappresenta molto di più di un insieme di note e parole, bensì il suo essere, il suo passato, presente e futuro.

Un ragazzo nato con l’idea della musica tanto da renderla reale tra le mani dall’età di 9 anni fino ad oggi. Per Savi Galdi la musica è essenza di vita, indispensabile espressione del mondo di emozioni che possiede dentro di sé.

Lo sfogo avviene con la Scrittura dove la penna libera ogni singolo brivido che accompagnato dalla Musica che mi suona in testa non fa altro che disarmarmi e concedermi totalmente, facendo vivere a chi mi ascolta, non solo le mie emozioni, ma suscitare delle altre, nuove e personali facendo del mio viaggio il loro viaggio. Questo è quello che succede ogni volta che scrivo. Questo è quello che è successo scrivendo Anime a Metà”, ha dichiarato il cantautore.

Un brano che parla di sentimenti e di rapporti tra le persone, di come nonostante le vicissitudini della vita, se i sentimenti e gli affetti sono veri e forti possono sopravvivere a tutto. Un racconto di sguardi, di complicità, di tenacia e ricongiungimento. “Lo sguardo è ciò che mi lega di più alle persone, è la chiave che mostra chi sei subito. Lo sguardo non mente”, ha affermato Savi.

Savi Galdi, ci racconta, così, della sua nuova avventura musicale nell’intervista rilasciata a FashionNewsMagazine:

 

Già da molto piccolo hai da subito sviluppato una passione per la musica. La tua famiglia ti ha sempre sostenuto oppure hai dovuto lottare da solo per realizzare i tuoi sogni?

La mia famiglia ha sempre remato contro , perché non avendo mai vissuto qualcosa di artistico in famiglia erano spaventati del fatto che l’arte non portasse il pane a casa. In realtà non avevano tutti i torti ma con grandi sacrifici si riesce a vivere e magari inventarsi sempre qualcosa di nuovo per stare più tranquillo. Quando si sente l’arte, chi la vive dentro non pensa al denaro, vince l’amore per la Musica”.

In passato hai partecipato come ballerino al talent show “Amici”. La partecipazione al format ti ha portato fortuna nella tua carriera artistica?

Ho ballato per quattro anni nel serale di Amici di Maria, nelle prove musical che negli anni indietro avevano nelle varie prove da mostrare al pubblico. Diciamo che mi è stato utile per dei contatti per serate ma non nel mondo discografico o teatrale, quello no purtroppo”.

Le tue canzoni sono sempre ricche di emozioni e contenuti profondi. Come definiresti la tua musica? A quale tipologia di pubblico si rivolge?

La mia musica parte da quella sfera interna che solo chi scrive riesce a dipingere su carta. Per quanto si possa scrivere, quello che si sente dentro non è mai abbastanza. Alcune cose sono impossibili da esternare non perché non si voglia, ma perché è davvero qualcosa che va oltre il naturale. La mia musica non ha definizione, non voglio etichettarla, la Mia musica è: emozioni, verità, speranza, luce, pianti e gioie, questa è la mia musica. Spero vivamente di arrivare a qualsiasi tipologia di persone da ragazzi, adolescenti, a signori e signore, madri, figli e perché no anche nonni. Credo che la musica, la mia almeno non ha una fascia di età in particolare”.

Per quanto riguarda i testi dei tuoi brani, c’è un luogo, qualcosa o qualcuno in particolare che ispira la tua creatività?

Sono ispirato nello scrivere quando sono estremamente felice a quando magari si vivono momenti meno gioiosi ma pieni di speranza. Non ho un vero e proprio luogo per scrivere ma devo ammettere che mettendomi di fronte alla natura, come il mare, il cielo o distese verdi, lì sono più coinvolto, però mi è capitato di scrivere anche nel traffico della capitale, ovviamente sostando, perché le ispirazioni vanno prese a volo”.

Cosa c’è in cantiere per Savi in futuro?

In cantiere c’è la voglia di realizzare un album tutto mio e magari perché no organizzare un tour. Quello che posso dire come dico spesso , siamo sotto al cielo e i piani di Dio non sono sempre quelli di noi esseri umani. Io faccio la cosa che amo e vivo chi amo e mi ama, poi chi vivrà vedrà”.

Savi Galdi, un cantante dalla voce meravigliosa che ama la musica e realizza quella vera, quella fatta con il cuore. Insomma, il talento c’è, la voce pure, non ci resta che aspettare e partecipare al suo successo. Nel frattempo possiamo, però, scaricare il suo brano, acquistabile su Itunes a soli 0,99 euro e sostenere la sua musica.