Promossi e bocciati ai Golden Globes 2020

Si parla di stile: il meglio ed il peggio della 77esima edizione del red carpet dei Golden Globes
0
652

Il 2020 si apre all’insegna di cinema ed eleganza con la notte dei Golden Globes 2020. Ed è successo davvero di tutto, sia in fatto di moda che di stile.

Vogliamo parlare dell’imbarazzante discorso del premiato regista Quentin Tarantino? Ha specificato di non dover ringraziare nessuno, in quanto si è occupato “da solo” della stesura di “C’era una volta a Hollywood”. Ok… se lo dici tu Quentin! Tom Hanks, invece, è scoppiato a piangere alla consegna del premio per la carriera. Il più “educato” si è rivelato Joaquin Phoenix, che non solo ha ritirato la statuetta per la sua interpretazione in “Joker”, ma ha anche battuto il record di “Fu**k” nel corso del suo discorso di ringraziamento. Insomma, ai Golden Globes è successo proprio di tutto, ma nostro compito è, ovviamente, parlare di quello che è successo durante il Red Carpet con i look promossi e bocciati della serata.

Look Bocciati ai Golden Globes 2020

Scarlett Johansson: rosso esagerato, scollatura esagerata, strascico esagerato, fiocco esagerato. Parliamo, però, di un’esagerazione già vista e rivista. Ci aspettavamo decisamente di meglio. Il gown dress è firmato Vera Wang ed abbinato al collier Bulgari (che però ci piace moltissimo!).

Jennifer Lopez: qualcuno dovrebbe dire a Jennifer Lopez che Natale è già passato. Evidentemente avrà tolto le decorazioni dall’albero di Natale per indossarle ai Golden Globes. Del resto, il riuso va parecchio di moda… ma non è una buona scusa! Questa sinfonia di fiocchi è firmata Valentino Haute Couture… e questo desta ancor più meraviglia!

Michelle Pfeiffer: che noia! Un abito che non racconta niente, insapore ed anche incolore. Come descriverlo? Una sorta di body da aerobica con sopra una gonna nera maxi. Il tutto, firmato Brunello Cucinelli. Non sapeva proprio cos’altro indossare?

Charlize Theron: prendi un bustier raffinato, un tessuto sontuoso drappeggiato ad arte in un modello monospalla. Un cinturino sottile alla vita, una pettinatura elegante, un viso accattivante come quello della bellissima attrice…e poi rovina tutto con un verde evidenziatore Stabilo! L’abito è dalla collezione Dior Haute Couture.

Zoe Kravitz: no, no e no! Qualcuno da Saint Laurent non vuole bene neanche un po’ alla splendida figlia di Lenny Kravitz! Il top è così casual da poter essere abbinato senza problemi ad una gonnellina in denim, magari proprio per andare a scuola! La gonna, priva di silhouette è davvero un disastro. E non abbiamo neanche detto la parola polka dot. Troppo. Ma cara Zoe, davvero hai pensato che potesse andare bene per i Golden Globes ?

Look Promossi ai Golden Globes 2020

Jennifer Aniston: non è un semplice abito nero! Questo elegantissimo modello firmato Dior Haute Couture è un look timeless che calza alla perfezione alla bellissima Jennifer. Il suo hairstyling storico risulta appropriato, anche se un raccolto non sarebbe stato male. Collier ed orecchini con diamanti portano la firma di Fred Leighton. Un look davvero riuscito nella sua semplicità sofisticata.

Gwyneth Paltrow: una scelta fuori dalle righe ed audace. Questo ci piace. L’abito rivelatore di Fendi ha un’allure boho chic ed è caratterizzato da strati di tulle, ruches e volant. Il collier Bulgari quasi nascosto sotto il tessuto è davvero originale. Azzeccata anche la pettinatura, con riga al centro in stile anni ’70. Free spirit!

Rachel Weisz: uno dei look migliori di questa edizione dei Golden Globes senza dubbio alcuno! In pieno stile vecchia Hollywood, questo tubino Tom Ford con reverse a contrasto cromatico è stato combinato con la perfetta scelta di trucco e parrucco. Onde morbide, capelli su una spalla… che fèmme fatale!

Zoey Deutch: il giallo non è mai stato così interessante! La jumpsuit custom made di Fendi è un condensato di eleganza e tendenza. Con le sue maniche puffy, la profonda scollatura a V ed il pantalone palazzo oversize. Tutte lo vorremmo indossare!

Nicole Kidman: un altro outfit da vera diva arriva sul red carpet dei Golden Globes 2020. E chi poteva indossarlo se non la Kidman? E chi poteva firmarlo se non Versace? Nulla di incredibile o estremamente innovativo. Semplicemente: il giusto taglio, il giusto spacco, il giusto sandalo, il giusto colore. Unica pecca? La piccola pochette dorata che impoverisce il tutto!