Vedersi bene per sentirsi bene: i consigli di bellezza di Pablo Gil Cagnè

Dalla detersione al make-up, una chiacchierata con il make-up artist Pablo Gil Cagnè per non perdere quei rituali di bellezza fondamentali anche per il benessere psicologico
0
1000

Care lettrici, in questo periodo di lockdown noi di Fashion News Magazine abbiamo parlato spesso di quanto l’aspetto esteriore sia una componente fondamentale del nostro benessere psicologico. Crediamo che la positività verso il futuro passi anche attraverso un’immagine curata.

Per questo, mentre ci prepariamo a vivere una Pasqua nelle nostre case, alcuni lontani dai propri affetti, abbiamo chiesto al Make Up Artist Pablo Gil Cagnè qualche consiglio su come mantenere vivi i nostri rituali di bellezza in un momento di improvvisi cambiamenti.

Ciao Pablo! Sappiamo bene che tu sei un gran sostenitore del “vedersi bene per sentirsi bene”. A tuo avviso quale step della routine di bellezza non deve mancare anche in quarantena?

Io dico sempre “tutte le donne sono belle, tutte le donne posso diventarlo ancora di più”. Questo vale anche in quarantena! Uno dei risvolti positivi dello stare in casa è sicuramente quello di poter dedicare più tempo a noi stessi. Se ci pensate, molto spesso siamo talmente presi dagli impegni che trascuriamo un passo fondamentale della routine di bellezza: la detersione.

Per mantenere una pelle giovane e garantire l’efficacia della crema viso è importante dedicarsi a questo momento la mattina per risvegliare l’epidermide, e la sera per eliminare stanchezza e residui di trucco. Fate attenzione a detergere viso e collo applicando un prodotto adatto alla vostra pelle con movimenti circolari aiutandovi con due spugnette. Per pelli ispessite consiglio un detergente granulare mentre per quelle grasse o a tendenza acneica meglio ancora uno stick al carbone attivo.

Per rimuovere prodotti make-up più ostinati come mascara waterproof e lip lacquer affidatevi ad un buon detergente bifasico. Infine, non dimentichiamo le labbra! Contro le fastidiose pellicine che si vanno a creare va eseguito uno scrub con il gel granulare. Coccolatele poi con un lip balm nutriente per prevenire screpolature ed ottenere un aspetto morbido e luminoso.

Una volta effettuata la corretta detersione siamo pronte per il make up. Cosa consigli alle lettrici che vogliono dare un tocco di normalità a questa Pasqua con una passata di make up?

Sicuramente di scegliere un trucco look nude che esalti la vostra bellezza naturale. Dopotutto rimarremo tutti tra le mura domestiche quindi non c’è bisogno di esagerare. Per ottenere un effetto “senza trucco” è importante giocare con i punti luce. Innanzitutto create una bella base utilizzando primer, fondotinta e cipria, prediligendo un tono vicino al vostro incarnato.

Per il trucco occhi naturale evitate ombretti shimmer e eye-liner. Applicate un ombretto chiaro, bianco o avorio, sulla palpebra superiore e sotto l’arcata sopraccigliare. Per dare profondità all’occhio dovrete creare un’ombreggiatura. Scegliete quindi un ombretto più scuro del vostro incarnato da stendere nella piega dell’occhio e poi sfumate verso l’esterno. Irrinunciabile una passata di mascara sulle ciglia superiori per completare lo sguardo.

Per le labbra avete diverse opzioni: rossetto, lip lacquer per una lunga tenuta oppure un lipgloss per un effetto lucido. Scegliete un colore trasparente o rosato per rimanere fedeli al naked look. Nell’applicare il prodotto fate attenzione a definire bene la forma delle labbra.

Ultimo ma non per importanza il blush! Scegliete un colore rosato poco più scuro della base che vi aiuterà a ravvivare la carnagione per un effetto bonne mine super naturale. Applicatelo sotto gli zigomi aiutandovi con un pennellino senza creare stacchi netti.

Ringraziamo Pablo per aver messo a nostra disposizione la sua competenza nonostante la distanza fisica, ricordando alle nostre lettrici la sua disponibilità a rispondere a tutte le vostre curiosità su prodotti di make up.