Shampoo: dieci passaggi per un risultato impeccabile

L’intervista alla hair stylist Alessandra Magliocchetti, proprietaria del salone Evos Casilino a cura del diretto FNM Barbara Molinario
0
898

La cura della propria persona è uno dei passatempi preferiti di questa quarantena. Noi di Fashion News Magazine vi abbiamo già parlato di maschere fai-da-te, rimedi per la ricrescita dei capelli bianchi e make-up casalingo.

Mancava all’appello un’operazione che svolgiamo spesso, a volte senza prestare la giusta attenzione. Siete sicure di farvi bene lo shampoo? Abbiamo chiesto alla hair stylist Alessandra Magliocchetti, proprietaria del salone Evos Casilino un ripasso sui dieci passaggi per uno shampoo perfetto. L’intervista è a cura del nostro direttore Barbara Molinario.

In questi giorni mentre siamo tutti a casa, vogliamo dedicare più tempo a quei passaggi che spesso siamo costretti a fare di corsa. Lo shampoo è uno di questi. Da dove possiamo iniziare per ottenere un buon risultato?

Non possiamo pretendere dei capelli perfetti se non capiamo prima le loro esigenze e quindi il prodotto da applicare. Per acquisire consapevolezza del proprio capello vi consiglio di studiare la chioma davanti ad uno specchio, aiutandovi anche con il tatto per esaminarne la cute, le lunghezze ed infine le punte.

Come scegliere lo shampoo giusto?

I capelli possono avere più esigenze, quindi l’ideale sarebbe alternare due shampoo per far fronte a tutti i problemi. Comunque se al tatto le radici risultano grasse optate per un trattamento seboregolatore per purificare la cute. Invece, per capelli secchi le cui lunghezze tendono a spezzarsi puntate su uno shampoo che rinforzi la fibra capillare. Se la chioma risulta piatta alle radici ravvivatela con un trattamento volumizzante, perfetto per capelli sottili. Per chi ha fatto una colorazione è meglio affidarsi ad una formula specifica per preservarne i pigmenti.

Una volta trovato il prodotto, non ci resta “solo” che applicarlo?

Esatto! Basta seguire questi “dieci comandamenti” per ottenere un ottimo risultato anche a casa, in attesa di poter tornare nei nostri amati saloni di bellezza.

  1. Step fondamentale prima di entrare in doccia è pettinare e spazzolare i capelli asciutti per prepararli al lavaggio
  2. Sotto l’acqua calda, con i polpastrelli delle mani, è importante fare movimenti circolari lenti e profondi per stimolare la circolazione sanguigna e favorire l’elasticità cutanea
  3. Usate lo shampoo adatto a voi senza esagerare con le quantità. Basta una noce che riempia l’interno della mano, messa a ciotola come se doveste bere. Distribuitela dal basso nuca, il vertice della testa, tempie e osso frontale. Il primo lavaggio con un massaggio lieve e veloce, il secondo lento e profondo.
  4. Tamponate i capelli, senza sfregarli tra loro, per togliere l’eccesso di acqua.
  5. Distribuite la maschera adatta, solo sulle lunghezze e punte. Per un’azione più efficace, se avete tempo lasciatela in posa per 30 minuti raccogliendo i capelli con la pellicola, domo pack. Se esposta ad una fonte di calore in primavera tipo al sole, è meglio.
  6. Risciacquate bene la cute con massaggio lento e profondo.
  7. Evitate di applicare oli prima dell’asciugatura
  8. Prima di asciugare è sempre meglio usare un termo-protettore in crema o spray
  9. Per la piega, fate una riga centrale dalla fronte al basso nuca, dividete in 4 parti la testa. Due anteriori da orecchio ad orecchio, e due posteriori. Con una spazzola tonda, di diametro proporzionale alla lunghezza dei vostri capelli, agganciate una ciocca, la quantità di un cm e mezzo e con un phon (velocità massima per tutti i capelli escluso quelli sottili) ma il calore medio. Proseguite fino alla fine, ciocca per ciocca.
  10. Solo dopo fonti di calore, phon/piastra si può usare un olio, ma mai troppo grasso!