Piazza Sempione: la moda ha bisogno di ispirazioni positive

Stefano Citron e Federico Piaggi, i due designer che firmano da diverse stagioni le collezioni del brand, si lasciano ispirare dalla bellezza del cinema e di tutte le arti
0
195

Il cinema, così come l’architettura, la fotografia e la storia della moda, resta una delle fonti di ispirazioni vitali per Stefano Citron e Federico Piaggi, i due designer che firmano da diverse stagioni le collezioni di Piazza Sempione e che hanno saputo approfondirne l’heritage.Le muse che ispirano, da sempre, le collezione del brand sono donne dall’eleganza senza tempo ma non conformista, che promuovono un’idea di glamour self confident, rilassato e contemporaneo.

Icone della storia del cinema, volti affascinanti e figure ammalianti, merito anche di una nuova e sofisticata ricerca di una bellezza che tende all’androginia.

Monica Vitti, diva dalla charme internazionale, sospesa tra enigmi e l’incomunicabilità di Antonioni, rappresenta perfettamente lo spirito della SS 20 del brand. Ma la moda non dimentica e prima di lei tante altre dive si sono alternate con le stagioni: la bellezza inquieta di Loulou de la Falaise, lo stile parisienne di Jean Seberg, la super model e attrice Lauren Hutton, lo stile effortlessly chic di Charlotte Rampling e quello Seventies di Jacqueline Bisse.

La top movie list personale dai due stilisti di Piazza Sempione le riunisce tutte in un susseguirsi di pellicole che hanno fatto la storia del cinema e della moda. Una galleria ideale ispirata a grandi stelle o vere e proprie fashion icon del presente e del passato, perché oggi più che mai, dopo un lungo periodo di quarantena, non dobbiamo fermare la creatività e abbiamo bisogno di pensieri e ispirazioni belle e positive.