Il danubio dolce alla marmellata di #bimbieforchette – Ricette da fare in casa con i bimbi

La rubrica del direttore di FNM, Barbara Molinario, che a casa con la figlia Cecilia, ci propone ogni giorno una nuova ricetta da realizzare con i propri familiari #iorestoacasa
0
406

Sofficissime palline di pasta lievitata ed è subito danubio dolce! Si tratta di un piatto tipico della Campania che ha anche la sua versione salata, farcita con salumi e formaggi.

#Bimbieforchette ve lo propone, invece, ripieno di marmellata. Che esplosione di gusto! L’invenzione di questo piatto è attribuita a Giovanni Scaturchio che, dopo la prima guerra mondiale, si era trasferito a Napoli con la moglie originaria di Salisburgo. Dalla fusione fra cucina austriaca e quella Italiana nasce il danubio, una rielaborazione dei Buchteln ripieni di marmellata.

Se vuoi cimentarti in questo vero e proprio capolavoro, puoi seguire tutti i passaggi nella video ricetta realizzata dal nostro direttore, Barbara Molinario, e dalla piccola Cecilia.

La ricetta del danubio dolce alla marmellata

Ingredienti:

530 gr farina Manitoba

230 gr latte intero

50 gr burro fuso

30 gr zucchero

12 gr lievito di birra fresco oppure 4 grammi secco

1 uovo

Scorza di 1 limone

Una bustina di vanillina

12 gr sale

50 gr acqua

Per farcire

Marmellata

Per decorare

1 uovo

2 cucchiaini di latte

Zucchero al velo a piacere

Preparazione:

Le prime cose da fare per preparare l’impasto è sciogliere il burro a bagnomaria oppure in microonde e grattugiate la scorza di un limone. Versate nella planetaria, oppure in una ciotola se impastate a mano, tutta farina setacciata, lo zucchero, la scorza di limone, la vanillina, il lievito, cominciate a mescolare ed unite l’uovo sbattuto ed il latte a temperatura ambiente. Una volta che cominciate a vedere l’impasto formarsi, aggiungete il burro, quando sarà quasi assorbito aggiungete il sale e l’acqua, sempre a temperatura ambiente.

Mescolate finché l’impasto non sarà omogeneo, morbido, senza grumi, formate una palla liscia e lasciate lievitare l’impasto per due ore circa in un recipiente coperto.

Imburrate ed infarinate una tortiera di 28 centimetri di diametro, scegliete una tortiera che vi piace, perché poi la dovrete portare a tavola, questo è un dolce che non si sforma dalla teglia di cottura.

Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, adagiate l’impasto su una spianatoia e formate un filoncino dal quale ricaverete 30 pezzi di pasta da 30 grammi ognuno. Formate una pallina, poi allargatela con le mani o schiacciandola sulla spianatoia leggermente infarinata, e inserite al centro un cucchiaio di marmellata, quindi richiudete su sé stesso il cerchio chiudendo completamente il ripieno all’interno e sigillando la pasta in modo che non si veda più, per far in modo che non fuoriesca. Procedete così per tutto l’impasto. Quando avrete formato le palline ripiene, adagiatele sulla teglia che avrete preparato partendo dal raggio esterno, e posizionandole una vicina all’altra, proseguendo a cerchi verso l’interno fino a che le palline saranno finite.

Posizionate il danubio così ottenuto a lievitare in un luogo caldo al riparo da spifferi per un’ora, anche all’interno del forno spento va bene.

Passata un’ora il danubio avrà raddoppiato di volume, accendete il forno a 180 gradi e mescolate l’uovo con il latte, quindi spennellate tutte le palline che formano il dolce. Infornate in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, se utilizzate il forno ventilato a 160 gradi per 20 minuti.

Quando sarà cotto vedrete un colore dorato brunito golosissimo. Lasciatelo intiepidire e spolverizzatelo di zucchero al velo se vi piace. Servitelo a tavola nella teglia di cottura, ogni commensale ne staccherà una pallina.

Il danubio può essere ripieno di Nutella, crema pasticcera, ogni tipo di marmellata, sperimentatela con crema al caffè e ricopritela di glassa al caffè… sarà una esplosione di gusto!

Scopri tutte le ricette di #bimbieforchette clicca qui!

#bimbieforchette

La nuova rubrica di Fashion News Magazine, #bimbieforchette , è stata ideata dal nostro direttore Barbara Molinario. A seguito della decisione di rendere tutta l’Italia zona rossa, abbiamo deciso di diffondere queste video ricette per dare uno spunto a genitori e bimbi che restano a casa da scuola e lavoro. Un’idea per divertirsi insieme e superare nel modo più creativo e divertente anche un periodo difficile come questo. Il nostro direttore, in compagnia della figlia Cecilia, ci proporranno ogni giorno una diversa ricetta e qualche spunto di conversazione.

Il lato positivo:

Vogliamo concentrarci su ciò che di buono possiamo prendere da questa situazione drammatica e quasi “cinematografica” che stiamo, purtroppo, vivendo. Il lato positvo: passeremo più tempo con i nostri cari, ci dedicheremo a tutte quelle cose che non abbiamo il tempo di fare (come cucina, lettura, ascolto di buona musica, fai da te, pittura, artigianato, scrittura e tutte le attività creative che si possono fare in casa), ridurremo l’inquinamento atmosferico, rallenteremo con i ritmi frenetici della vita quotidiana e daremo un freno alle spese superflue della società del consumismo.

E chissà che questo non ci porti ad un’Italia più consapevole. Chissà che questo periodo nero non ci faccia poi riscoprire il valore di tutto ciò che ci è sempre sembrato scontato.