Beauty Bowl: PFW i beauty look dalle passerelle parigine

0
125

Con la PFW siamo giunti al termine del mese santo, come lo chiamiamo noi. Londra, New York, Milano e ora Parigi, sono state le città teatro delle collezioni primavera/estate 2024. Oltre ai look, anche i beauty trends hanno suscitato non poco scalpore.

Occhi su Parigi

Alla PFW gli occhi sono stati i protagonisti indiscussi con make-up 3D strabilianti.

Dries Van Noten porta in passerella piume colorate leggerissime poste agli angoli degli occhi delle modelle. Anche da Patou gli occhi sono i veri protagonisti del make-up; applicazioni gioiello posizionate sopra le palpebre. Sempre in tema bling bling Christophe Guillarmé, con smokey eyes colorati e  Vaquera, con una pioggia di stelle sulle palpebre.

Gli occhi sono i protagonisti sulle passerelle di: Dries Van Noten, Patou e Vaquera.

Effetto super shimmer 3D da Marni, con aggiunta di carta argentata sulle palpebre; 3D anche da Mugler con applicazioni come fosse un tratto di eyeliner, estremo e sensualissimo che apre lo sguardo delle modelle verso l’infinito. Per concludere, ciglia finte a singoli ciuffi negli angoli interni ed esterni degli occhi per creare un effetto svolazzante, da Victoria Beckham by Fara Homidi.

Applicazioni 3D per Mugler e Marni.

PFW torna il cerchietto

Sarà di certo un super trend per la prossima stagione, ma anche per questo autunno/inverno.

Nero e argento quello proposto da Givenchy e rigorosamente a zig zag, chi non lo ha avuto alla fine degli anni ’90? Gioiello quelli proposti sulla passerella di Giambattista Valli, mentre da Schiaparelli hairstylist Guido Palau, ha realizzato delle code scultoree avvolte da un nastro nero con una fascia che copre tutta la fronte. Anche da Vivienne Westwood gli accessori per i capelli non passano di certo inosservati.

Accessori per capelli ss24 per Vivienne Westwood, Givenchy e Giambattista Valli.

PFW sulle labbra 

Da Saint Laurent smokey eyes nero e labbra rosse accentuano la sensualità degli abiti. Anche da Chloé il rossetto rosso acceso si insinua in beauty look lasciati però acqua e sapone.

Il rosso acceso sulle labbra da Saint Laurent e Chloé.

Sulla passerella di Schiaparelli il rosso intenso sulle labbra delle modelle racconta un storia di forte women empowerment. Il rosso, insieme all’oro nei dettagli audaci e tridimensionali dei look spicca, abbinato agli occhiali da sole con ciglia trompe l’œil Schiaparelli Gold.

Il rosso che risalta con i dettagli oro delle creazioni di Schiaparelli.

Infine Dior con le sue labbra ombrè, non sentiremo parlare di altro ne sono certa. Ideato per Dior da Peter Philips, ha creato un “effetto morso”, come lo ha definito lui stesso, enfatizzando il colore scuro nella parte centrale della bocca. “Per lo show, ho creato questo intenso labbro ‘witchy’, da strega, usando la matita khol eyeliner nera, ma il look può essere ricreato a casa con una matita per il contorno labbra scura, come Dior Contour 943 Euphoric o 959 Carnelle“, ha spiegato il make-up artist, che ha poi usato sopra anche il rossetto Rouge Dior Forever in diverse nuance.

Dior con le sue labbra ombrè al contrario create da Peter Philips.

Sempre in mood dark concludiamo con le sfilate di Commes des Garçon e Junya Watanabe, che al rossetto rosso preferiscono però quello nero.

Commes des Garçon e Junya Watanabe portano in risalto le labbra con un rossetto nero intenso.

Maria Ciani