SANREMO – Look da prima serata!

0
1238

header

Di Nicola Ievola

Look Sanremesi da prima serata!

Il toto look si concretizza, ecco cosa si è indossato sul palco dell’Ariston.

 

Si è tenuta ieri sera la prima puntata della 65°edizione del Festival di Sanremo, il festival che celebra la musica italiana.Da sempre ad affascinare il pubblico e gli addetti ai lavori oltre alle canzoni sono i look di vallette e cantanti che salgono sul palco del Teatro Ariston.

Ben lontani i tempi in cui Anna Oxa si presentò a Sanremo vestita da punk con un look androgino creato per lei Ivan Cattaneo, sollevando le polemiche del popolo ben pensante, o quando nel 1984 Patty Pravo si presentò con uno stile di ispirazione orientale, con abiti di Gianni Versace e l’acconciatura di Marcello Casoni e cosi potremmo andare avanti per ore a ricordare tutti quegli outfit che hanno fatto la storia di Sanremo, ma invece noi vogliamo parlare di quello che abbiamo visto ieri sera. L’abbronzatissimo conduttore Carlo Conti si è presentato elegantissimo in un completo di Salvatore Ferragamo.

Tre le co-conduttrici di questa edizione: Emma Marrone sfoggia due abiti appositamente realizzati per lei per la prima serata dallo stilista partenopeo Francesco Scognamiglio. Il primo look è un lungo abito bianco mentre il secondo cambio è un abito nero, entrambi completamenti ricamati a mano con foglie di pavè di cristalli Swarovski. Un elegante e sofisticata mise che ricorda una diva del passato, data anche dai capelli a onda alla Veronica Lake.

Come tradizione vuole deve esserci sempre una valletta che rischia di cadere dalla scalinata, questa volta è accaduto ad Arisa che appare leggermente impacciata nel suo abito rosso disegnato da Daniele Carlotta, la cantante in veste di co-conduttrice per tutte le serate del Festival vestirà delle inedite creazioni dello stilista siciliano appositamente realizzate per lei. Il primo cambio di Arisa è uno splendido abito rosso in chiffon di seta con un grande fiocco al collo e un lungo strascico, molto elegante anche il secondo abito, un lungo abito nero, con maniche trasparenti e una fusciacca rossa a segnare il punto vita che si trasforma in uno strascico impreziosita da ricami in pietre dure rosse, nere e bianche. Terza valletta Rocio Munoz Morales che ha indossato tre abiti della collezione Armani Privè. Il primo abito rosso ciliegia rendeva la bella spagnola un misto tra una meringa glassata e una ballerina di Siviglia, decisamente più indicati il secondo e terzo outfit. Il secondo un abito rigido corto avanti e lungo dietro e per il terzo cambio un abito total black.

Ad aprire la gara Chiara Galiazzo che emozionatissima era avvolta in un lungo abito giallo sgargiante con cintura gold che le segnava la vita, di Stella McCartney. Malyka Ayane è salita sul palco con un look minimal indossando un abito corto rosso ma decisamente poco donante al suo fisico. A dir poco agghiacciante il look di Lara Fabian che ha indossato un abito realizzato metà in pelle e metà in stoffa. Annalisa appare rock con il suo completo Just Cavalli, a catturare l’attenzione la giacca con delle aquile ricamate in color oro. Grazia Di Michele ha scelto di indossare un abito di Roberto Prilli di Rado, un abito decisamente fuori luogo, probabilmente non aveva capito di essere al Festival ma pensava di andare ad una festa a tema “Ballo Imperiale”.

Sottotono i look dei maschietti se da una parte Grignani e Alex Britti, i belli e maledetti per eccellenza, lasciano jeans e magliette per indossare eleganti ma anonimi completi neri, dall’altro abbiamo Nek che si presenta con un look shabby, pronto per andare a fare la spesa al supermercato. Acchittati come se dovessero cantare alla sagra di paese i Dear Jack si sono presentati con un look confusionario, probabilmente il loro stylist non aveva le idee molto chiare. Di Nesli ricorderemo solo la cravatta azzurro puffo con tanto di ferma cravatta e lo scotch nero sui polpastrelli. Mauro Coruzzi, in coppia con la Di Michele, osa con grandi anelli e smalto nero.

[ScrollGallery id=1556]