“Piccole donne” sta per celebrare i 150 anni dalla pubblicazione del romanzo

In programma la produzione di una miniserie TV e di un film al cinema per festeggiare l’importante traguardo
0
58

Le quattro sorelle Meg, Jo, Beth e Amy March stanno per tornare sul piccolo e grande schermo grazie alla produzione di una miniserie e di un film in vista del centocinquantesimo anniversario dalla pubblicazione del romanzo di cui il quartetto è protagonista. Si tratta di “Piccole donne”, capolavoro del 1868 di Louisa May Alcott, che nel 2018 festeggerà l’importante ricorrenza.

La miniserie, prodotta da PBS e BBC a partire da luglio, con casting annunciati in una data successiva, ha la regia di Vanessa Caswill. È divisa in tre parti, ossia tre puntate scritte da Heidi Thomas. Quest’ultima è anche produttrice esecutiva al fianco di altre donne, per una squadra tutta al femminile: Susie Liggat, Colin Callender, Sophie Gardiner, Rebecca Eaton e Lucy Richer.

Altra novità riferita al romanzo “Piccole donne” è data, appunto, da una versione cinematografica ad esso ispirata, ma senza rinunciare ad essere originale per l’ambientazione del tutto contemporanea. La regia è affidata ad una principiante del settore, ovvero Clare Niederpruem, con riprese a partire da giugno e distribuzione in sala nel 2018, proprio in coincidenza con l’anniversario. La regista ha curato anche la sceneggiatura insieme a Kristi Shimek. Tra le indiscrezioni, è giunta notizia che l’attrice Lea Thompson è stata ingaggiata nel ruolo della madre delle quattro ragazze March, mentre Lucas Grabeel, protagonista di “High School Musical”, impersona il bel vicino di casa Laurie.

Problematiche legate alla crescita, amori, speranze, sono questi i temi centrali del classico di Louisa May Alcott. Il quartetto delle sorelle March, guidato dalla madre mentre il padre presta servizio militare durante la guerra civile, apprenderà con le varie esperienze la bellezza e la difficoltà del vivere. Tra i vari adattamenti per TV e cinema, l’ultimo nonché più famoso è senz’altro il lungometraggio del 1994 con un cast composto da Winona Ryder, Claire Danes, Christian Bale, Kirsten Dunst e Susan Sarandon.