Do It Yourself: il fai-da-te non è mai stato così divertente

0
412

Per chi è appassionato di lavori manuali, per chi ama il restauro, il bricolage e simili, per chi ha la cantina o il garage pieno di vecchi oggetti da restaurare, magari della nonna o dell’infanzia. Ce n’è per tutti: più complicati per i più esperti e per chi, nel fine settimana, vuole mettersi alla prova, o più semplici, per chi vuole passare un weekend a fare dei lavoretti manuali in tutta tranquillità.

Dieci idee interessanti da prendere come ispirazione per inedite e divertenti creazioni.

1.Dare nuova vita ai barattoli di latta

Portacandele, porta penne, vasi per fiori, oppure contenitori per il sale e per il pepe o pratici porta posate: nei giorni liberi, raccogliete tutti i barattoli di latta che avete in giro per la casa. Lasciatevi ispirare dai sensi e liberate la vostra fantasia.

2.La testiera fatta con le ante

Un grande classico per gli amanti del recupero e del fai-da-te creativo: opportunamente trattata, la tradizionale testiera di legno, realizzata con porte non più utilizzate, consente di rendere la camera da letto un’ode allo stile shabby chic.

3.Trasformare una scala in una libreria

Se avete una vecchia scala di legno e non la usate, ma non volete buttarla via, trasformatela in un elegante libreria: tremendamente shabby chic.

4.Tea box

Il regalo perfetto per chi proprio non può rinunciare a tè, tisane e infusi. Un po’ di pazienza e tanta fantasia e il pomeriggio libero si può passare all’insegna della creatività per realizzare un regalo davvero originale.

5.Per chi ha il pollice verde

Combinando insieme le cassette di legno e fissandole a parete, potete dare vita a una serie di mensole multifunzione. Da utilizzare sia come elemento di interni ma anche in veranda.

6.Ridare vita alle vecchie persiane

Le persiane delle vostre finestre tutte consumate sono pronte per essere eliminate? Cambiatele ma non buttate via quelle vecchie perché con un po’ di vernice, di pazienza e di manualità possono diventare un portariviste, un mobile da bagno, un comodino da affiancare al letto oppure un tavolino originale.

7.Portacandele con barattoli di latta

Per realizzare dei portacandele personali sono perfetti i barattoli di latta delle sardine o del tonno. Se avete invece dei barattoli di latta più grandi, potreste creare dei portacandele da appendere in giardino.

8.Un percorso a ostacoli

Ai gatti piace moltissimo intrufolarsi in posti impensati, piccoli e chiusi. Nascondersi e escogitare agguati è l’attività che li diverte di più, perché permette loro di sviluppare il senso della caccia. Rendeteli felici, costruendo un percorso a ostacoli o un piccolo labirinto dove allenarsi all’attacco. Si possono utilizzare ad esempio dei tubi in cartone rivestendoli di stoffa ruvida e assemblandoli insieme, in modo da creare una struttura articolata. L’importante è trovarli della dimensione adatta ad ospitare il nostro gatto.

9.La cassetta porta oggetti

Non c’è bisogno di essere “cintura nera dei tutorial” per allestire un grazioso, piccolo angolo shabby chic in casa. Anzi, sono proprio le soluzioni di dettaglio, come una cassetta di recupero multiuso, a rendere coerente un ambiente domestico già arredato secondo i dettami di questo stile.

10.La mise en place shabby chic

Realizzato interamente in carta, un centrotavola composto di centrini può essere rimodulato anche in versione tovaglietta individuale; per aggiungere un tocco di stile alla mise en place, ma senza troppi formalismi.

Mettetevi comodi e pensateci su perché c’è sempre tempo per realizzare ciondoli, portachiavi, sottopentole, segnaposti, portacandele e chi più ne ha, più ne metta.

Alessandra Rosci