Manicure d’emergenza fai-da-te: i consigli di Giulietta Fargnoli

Come intervenire in casa sulla ricrescita del gel o sui piccoli calli
0
3160

Per fronteggiare la diffusione del Coronavirus è stata presa la decisione di sospendere le attività di centri estetici e saloni di bellezza fino al 3 aprile. La chiusura temporanea è  necessaria vista la difficoltà a garantire il rispetto della distanza minima di sicurezza di almeno un metro all’interno di questi locali. Tra i centri benessere chiusi, anche quello di Giulietta Fargnoli, esperta di benessere, trucco e nail art, che ha deciso di dispensare pillole di bellezza alle sue clienti via social. Nell’intervista ne svela alcune per voi sulla manicure fai-da-te.

Cosa può rappresentare per una donna la cura di sé stessa?

Un momento di leggerezza o una coccola di benessere per tutte noi. Voglio che questo sia un momento per prenderci un po’ più cura di noi stesse, anche lontano dai nostri saloni di benessere. Per questo ho deciso di diffondere alcuni trucchi di bellezza fai-da-te, una sorta di pronto intervento casalingo. Inoltre, sui miei canali Instagram e Facebook pubblicherò moltissimi video tutorial per realizzare maschere facciali o togliere i punti neri.

Esistono dei trattamenti che siamo solite fare esclusivamente nei saloni, mi riferisco soprattutto alla manicure e, in particolare, a gel e semipermanente. Puoi consigliarci dei rimedi fai-da-te per rimuoverli in casa?

Certamente! Parliamo di trattamenti per i quali è sempre meglio affidarsi a mani esperte, ma a mali estremi ci sono dei trucchi fai-da-te che condividerò con voi. Per prima cosa, se non avete la giusta manualità, consiglio di immergere le mani in una ciotola di acqua calda per una ventina di minuti, così da ammorbidirle un po’. Dopodiché, munitevi di una lima e di tanta pazienza e iniziate ad effettuare movimenti lenti e circolari. Per velocizzare, potete tagliare un po’ la lunghezza delle unghie con una tronchese o tagliaunghie. Evitate assolutamente di rimuovere con i denti lo smalto che vedete rialzato, o rischierete di rovinare le unghie. 

E se non volessimo rimuoverli ma realizzare dei ritocchi sulla ricrescita?

Si tratta di un intervento un po’ complicato, ma uno smalto di colore simile in casa, meglio se un po’ più scuro, può venirvi incontro. Munendovi di una limetta, limate la superficie del gel, passate poi sopra uno smalto normale. Mettete intorno al dito dell’olio d’oliva. Con un piccolo pezzo di spugnetta dei piatti punzecchiatelo con un colore simile al vostro attuale in modo tale da ottenere un effetto marmoreo. Aiuterà a camuffare eventuali discromie e darà un effetto originale. Una volta finito il tutto, togliete le pellicine e lasciate asciugare.

Una volta rimossi gel e semi permanente in casa, l’unghia potrebbe essersi danneggiata. Quali rimedi casalinghi ci consigli?

Mi sento di consigliarvi un impacco ristrutturante che fa al caso vostro. Prendete dei guanti monouso e inserite all’interno un cucchiaino d’olio d’oliva e un cucchiaio di limone. Qualora lo abbiate in casa, potete aggiungere tre gocce di olio di ricino, altrimenti va bene anche una semplice crema. Una volta creata la miscela, indossate i guanti e massaggiate le mani. Tenetele in posa per almeno 20 minuti. L’impacco non agisce solo sulle unghie, ma reidrata anche la pelle che in questo periodo può essersi seccata con l’utilizzo di igienizzanti a base di alcol.

Come approfittare di questo periodo periodo a casa per prenderci cura dei nostri piedi?

In questo momento ci è sconsigliato andare a passeggiare, quindi direi che è l’occasione perfetta per rimuovere calletti e duroni. Per i piedi consiglio un impacco con il burro o con olio d’oliva. Massaggiate i pedi con il prodotto scelto, poi ricopriteli con pellicola e tenete il tutto in posa per 30 minuti. L’effetto sarà un’estrema morbidezza e idratazione che faciliterà anche la rimozione di piccoli calli. Se non avete una spatolina monouso, potete sfregare sopra le parti più dure un guanto di crine.