I biscotti tondini di #bimbieforchette – Ricette da fare in casa con i bimbi

La rubrica del direttore di FNM, Barbara Molinario, che a casa con la figlia Cecilia, ci propone ogni giorno una nuova ricetta da realizzare con i propri familiari #iorestoacasa
0
425

Ma quante cose si possono fare con la pasta frolla? Basta preparare l’impasto base (trovate la ricetta a questo link) e poi scatenare la vostra fantasia!

#Bimbi e forchette vi propone i biscotti tondini con cacao e vaniglia, perfetti da inzuppare nel latte per la colazione.

La video ricetta, realizzata dal nostro direttore Barbara Molinario e dalla piccola Cecilia, vi attende!

La ricetta dei biscotti tondini

Ingredienti:

Pasta frolla

50 gr di cacao amaro

2 cucchiai di latte

Procedimento

Dividere l’impasto in due, uno lasciarlo bianco, all’altro aggiungere 50 gr di cacao amaro e due cucchiai di latte fino a che non siano ben amalgamati. Stendere un quadrato di pasta bianca alto meno di mezzo centimetro. Con la pasta nera realizzare un filoncino lungo quanto la pasta bianca del diametro di 1 centimetro. Porre il filoncino al centro del rettangolo quindi arrotolare il rettangolo con all’interno il tondino nero. Si formerà un serpente lo che andrà tagliato con il coltello per formare dei cerchietti alti un centimetro e mezzo. Infornare a 170 gradi per 12 minuti o comunque finché non sono dorati.

Scopri tutte le ricette di #bimbieforchette clicca qui!

#bimbieforchette

La nuova rubrica di Fashion News Magazine, #bimbieforchette , è stata ideata dal nostro direttore Barbara Molinario. A seguito della decisione di rendere tutta l’Italia zona rossa, abbiamo deciso di diffondere queste video ricette per dare uno spunto a genitori e bimbi che restano a casa da scuola e lavoro. Un’idea per divertirsi insieme e superare nel modo più creativo e divertente anche un periodo difficile come questo. Il nostro direttore, in compagnia della figlia Cecilia, ci proporranno ogni giorno una diversa ricetta e qualche spunto di conversazione.

Il lato positivo:

Vogliamo concentrarci su ciò che di buono possiamo prendere da questa situazione drammatica e quasi “cinematografica” che stiamo, purtroppo, vivendo. Il lato positvo: passeremo più tempo con i nostri cari, ci dedicheremo a tutte quelle cose che non abbiamo il tempo di fare (come cucina, lettura, ascolto di buona musica, fai da te, pittura, artigianato, scrittura e tutte le attività creative che si possono fare in casa), ridurremo l’inquinamento atmosferico, rallenteremo con i ritmi frenetici della vita quotidiana e daremo un freno alle spese superflue della società del consumismo.

E chissà che questo non ci porti ad un’Italia più consapevole. Chissà che questo periodo nero non ci faccia poi riscoprire il valore di tutto ciò che ci è sempre sembrato scontato.