Boom di presenze alla Fiera di Farfa. Il sindaco Roberta Cuneo: “Nuove opportunità sul fronte dell’accoglienza in vista del prossimo Giubileo”

0
145

Si chiude con un grande successo la ventiduesima edizione della “Fiera di Farfa”, evento che si è tenuto nel suggestivo borgo medioevale di Farfa nei giorni di sabato 25 e domenica 26 maggio.

Le specialtà culinarie alla Fiera di Farfa

In soli due giorni più di 10mila visitatori hanno affollato il piccolo centro del reatino, consentendo a turisti venuti da tutta Italia di conoscere e apprezzare le eccellenze del territorio.

Più di diecimila turisti e visitatori hanno conosciuto e apprezzato le eccellenze del territorio fra prodotti locali di aziende del luogo, visite guidate a cura dello storico dell’arte Vittorio d Bonis ed escursioni presso la Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa.

 

Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa

Un evento la “Fiera di Farfa” che non solo ha promosso le bellezze e le tradizioni del territorio, ma ha coinvolto numerose imprese locali e organizzazioni con benefici enormi per tutto l’indotto della zona (bar, strutture ricettive, ristoranti, negozi, ecc.).

Uno degli stand di prodotti tipici alla Fiera di Farfa

Durante la Fiera di Farfa, organizzata dalla Event Manager Barbara Molinario, si è tenuta anche la conferenza “Coltivando Tradizioni: L’intreccio tra Agricoltura e Cultura”. Tra i relatori, moderati da Luigi Gabriele presidente di Consumerismo, Davide Granieri Presidente Coldiretti Lazio, Massimo Iacobini Presidente Rete tra Imprese della Sabina, Marco Gianni Coordinatore Biodistretto Sabino e della Via di Francesco, Riccardo Maria Mazzoni Professore e Agronomo, Riccardo Luciani Commissario Straordinario Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa, Simone Fratini Vicesindaco del Comune di Fara in Sabina.

Il Sindaco Roberta Cuneo

Il successo dell’iniziativa ha portato ora il Sindaco di Fara in Sabina (Ri), Roberta Cuneo, e gli imprenditori locali a unirsi per lanciare al Governo e alle istituzioni la proposta di trasformare il comune di Fara in Sabina in un hub turistico dell’accoglienza in occasione del prossimo Giubileo.

La proposta è stata raccolta dal deputato Alessandro Palombi, presente alla Fiera in qualità di delegato del Ministro dell’agricoltura e della sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida.

Le passeggiate nell’arte guidate dal Prof. Vittorio Maria De Bonis

 

Durante la conferenza abbiamo avuto il piacere di incontrare il Sindaco di Fara in Sabina, Roberta Cuneo, che ci ha parlato con entusiasmo dei prossimi progetti:

“Abbiamo un territorio ricco che va promosso, e per questo intendiamo valorizzare il turismo di prossimità e creare nuove opportunità sul fronte dell’accoglienza”.

L’occasione perfetta è quella del Giubileo, che inizierà il prossimo 24 Dicembre e si concluderà il 14 Dicembre 2025.

“Il Giubileo vedrà arrivare a Roma milioni di pellegrini che gli amministratori intendono intercettare attraverso una offerta integrata di turismo unico al mondo” , ha aggiunto il sindaco.

Pamela Martini, Consigliere del Comune di Fara in Sabina delegata organizzazione dell’evento.

“L’impegno deve essere a livello politico e amministrativo nazionale per dare sostegno alle realtà locali, agli artigiani, alle botteghe e agli agricoltori, affinché possano portare avanti il loro lavoro di eccellenza, senza rischiare di scomparire. La nostra amministrazione, il Comune di Fara in Sabina, organizza la Fiera di Farfa proprio per promuovere queste realtà locali” – ha aggiunto Pamela Martini Consigliere del Comune di Fara in Sabina delegata organizzazione dell’evento.

Elettra Nicotra