Giorgio Armani FW 14/15

0
1296

Giorgio Armani7 fnm

Di Alba De Biase

Milano Fashion Week

Giorgio Armani FW 14/15

Nome: Giorgio Armani

Stagione: FW 14/15

Segni Particolari: Giorgio Armani porta in passerella un tessuto atipco, la flanella grigia, rendendola spettacolare, alla stregua della seta, dello chiffon e dei tessuti pregiati. La sfilata si apre con un grigio polveroso e termina con un verde lime, accostato al nero e ad un grigio più luminoso. Pantaloni che si accorciano alla caviglia, gonne che si fermano sopra al ginocchio e si dotano di un piccolo spacco mentre vengono accompagnati da giubbotti di pony maculato, giacche lunghe, corte, strette, larghe, sotto i fianchi, questi gli elementi di una collezione che può essere definita come il titolo di un noto best seller: “50 sfumature di grigio”. Nel dopo sfilata Re Giorgio approfitta per dire la sua sull’industria italiana, su qualche collega troppo appariscente  e su una nota signora che parte prima della conclusione della fashion week, perdendosi la sua sfilata. “Non possiamo far sì che la nostra moda si esaurisca in una funzione scenica perché perderebbe autorevolezza. Non voglio essere polemico ma sento il bisogno di avvertire che la moda va rivitalizzata.”

La signora in questione è la direttrice di Vogue America Anna Wintour che è volata a Parigi un giorno prima dell’inizio della settimana di prêt-à-porter francese. “E la Camera della Moda non si preoccupa di studiare un calendario divers”, sbotta ancora una volta Armani.

Must Have: la flanella, i pantaloni corti alla caviglia.

Accessori: Scherzose manette da sera, una borsa di montone grigio, anfibi, ballerine più nuove, bauletto in flanella, minaudiere che sembra uno scrigno pieno di assenzio.

Colori: grigio polveroso, grigio luminoso, nero e verde lime accoppiati.

Per scoprire le collezioni autunno/inverno 2014/2015 clicca qui.

24/02/2014

[ScrollGallery id=1065]