L’alta moda italiana alla Xi’an Fashion Week 2014

0
2703

tang dinasty paradise

Di Daniela Giannace

L’alta moda italiana alla Xi’an Fashion Week 2014

Le grandi maison presenteranno le loro collezioni durante la seconda edizione della manifestazione che si terrà in Cina il 4 e 5 settembre.

La Cina è lo scenario che vedrà sfilare per il secondo anno consecutivo grandi nomi dell’alta moda italiana durante la Xi’an Fashion Week 2014, evento organizzato da Italy City, department store completamente dedicato al Made in Italy, in collaborazione con Luan Architecture & Communication e EaWe Project. Si tratta di una delle settimane della moda più giovani al mondo, che anticipa l’apertura del Mall Italy City, prevista per il 2015, e rappresenta soprattutto un’imperdibile occasione per gli stilisti italiani di aprirsi ad un nuovo mercato internazionale. Mentre la prima edizione ha visto sfilare le collezioni a Porta Sud, storico punto d’arrivo della Via della Seta, la location designata per questa edizione 2014 è il Tang Dinasty Paradise di Xi’an, parco a tema che punta a rievocare il passato di lusso e sfarzo dell’epoca Tang.
Giada Curti, Raffaella Curiel, Gianni Calignano, Antonio Grimaldi e la Pelletteria Landi saranno protagonisti, con le loro collezioni, della Xi’an Fashion Week 2014. Si parte il 4 settembre con una serata d’eccezione in cui ci sarà una retrospettiva per i 50 anni dell’atelier Raffaella Curiel, in particolare sarà presentata la collezione “Omaggio a Peter Tchaikovsky”. Il 5 settembre è la volta della stilista Giada Curti che presenterà le sue due ultime collezioni: primavera/estate 2014 “Portofino” e autunno/inverno 2014 “Shukran”. La prima, lanciata per la settimana della moda di AltaRoma AltaModa, è ispirata alla dolce vita italiana. L’altra, invece, è dedicata agli emirati arabi, ed in particolare a Dubai, dove si appresta ad aprire il suo primo atelier; in passerella le modelle indosseranno gli splendidi turbanti, diventati un must have, citati dai più prestigiosi esperti di moda italiani come l’accessorio immancabile per la prossima stagione; e inoltre, pizzo, sete, cinte gioiello. “Questo è il secondo anno che sono invitata a partecipare alla Xi’an Fashion Week, ne sono davvero felice. Lo scorso anno è stata una vera emozione sfilare presso la Porta del Sud, lo storico punto di arrivo della via della Seta, quest’anno mi aspetto un vero tuffo al cuore nel parco a tema Tang Dinasty Paradise”, ha dichiarato Giada Curti.
Si prosegue, sempre il 5 settembre, con due debutti a Xi’an: Gianni Calignano che presenterà una collezione impalpabile indirizzata ad una donna elegante e sofisticata allo stesso tempo; Antonio Grimaldi che sfilerà con creazioni di alta moda tratte dalla sua “Capsule Collection”, affiancate da abiti pret à porter dell’ultima collezione, ispirata ad Istanbul. Italy City lancia il progetto “Eccellenze Artigiane” che vede come protagoniste le borse della Pelletteria Landi, interamente realizzate a mano.
Lo spettacolo continuerà e terminerà a Roma il 10 settembre, per la regia di Mazzini Eventi e la regia tv di Paolo Carrino. Da Xi’an stanno arrivando in Italia 15 jeep con a bordo giornalisti, artisti ed esponenti della cultura cinese. A dare loro il benvenuto sarà il sindaco di Roma Ignazio Marino, Romano Prodi e altri esponenti della politica e della cultura del nostro Paese. Gianfranco Vissani e Andrea Golino sfideranno i loro corrispondenti cuochi cinesi con i piatti gemelli della nostra e della loro cucina, le uniche due civiltà della pasta esistenti al mondo. Sia le tv cinesi che il programma di Rai 1, La Vita in Diretta, seguiranno la manifestazione. Si prevede un riscontro di mezzo miliardo di spettatori. Le protagoniste saranno la cucina, l’arte e la moda.
La presenza dell’alta moda italiana in Cina è indice ancora una volta dell’ospitalità del popolo cinese nei confronti di noi italiani e della collaborazione tra due culture diverse.

[ScrollGallery id=1273]