Workshop e convegno Moda Movie 2015

0
1474

11418218_1667091286845367_1282309911_n

Di Denise Ubbriaco

Progetto Moda Movie 2015

Workshop e convegno Moda Movie 2015

La XIX edizione del progetto Moda Movie è giunta al termine, confermando l’incredibile successo che ha accompagnato la nota kermesse per tutti questi anni. Un’occasione ricercata da tanti giovani fashion designers per emergere nel mondo della moda. Una vera e propria vetrina dal respiro internazionale, in grado di valorizzare e promuovere i talenti emergenti della classe creativa. Fashion News Magazine è stato media partner di questa prestigiosa manifestazione, seguendo ogni singolo step dell’articolato programma che prevede serate di spettacolo e momenti dedicati al workshop ed al convegno, per offrire un’importante opportunità di approfondimento e riflessione sul tema di quest’anno: “Crossing Cultures”.

Il workshop, dal titolo “Meetissage – moda, cinema, arte”, si è svolto a Cosenza presso il Chiostro di S. Domenico ed è stato suddiviso in due giornate: domenica 31 maggio (dalle 8.30 alle 16) e lunedì 1° giugno (dalle 8.30 alle 11). Un appuntamento indirizzato esclusivamente a stilisti, studenti dell’Università della Calabria (corso di laurea di Scienze della Comunicazione e Dams) ed operatori del settore.

Particolarmente interessanti sono stati gli argomenti trattati nelle relazioni dei grandi esperti della comunicazione, della moda e del cinema, a partire dal Crossing Dress alla moda come tradizione e forma d’arte, dal Melting Pop con le sue logiche di distribuzione alla crossmedialità ed ai talent show. Relatori di altissimo livello, tra cui: Paolo Orlando (direttore commerciale di Medusa Film), Beppe Pisani (esperto tessile), Patrizia Calefato (studiosa di moda e docente all’Università degli Studi di Bari, Antonio Mancinelli (giornalista, docente, scrittore, caporedattore di Marie Claire), Michela Zio (scrittrice, docente, giornalista di MF Fashion Rai Due), Barbara Molinario (direttore di Fashion News Magazine), Heléne Blignault (antropologa e saggista), Liuba Popova (esperta di moda e docente del Naba di Milano), Alessandro Canadè (docente di Filmologia all’Università della Calabria). Per una conclusione in grande stile, i relatori del workshop hanno ricevuto un particolare riconoscimento, realizzato dall’artista Silvio Vigliaturo , le cui opere sono state esposte alla mostra “Alle origini del vetro. Contaminazioni e Mescolanze – L’arte di Silvio Vigliaturo incontra la moda e il cinema”, presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza.

A seguito del workshop, il chiostro medievale cosentino ha ospitato, il 1° giugno (alle 11.30), il convegno “La ricchezza nell’altro. Contaminazioni, innovazioni sociali e culturali”, incentrato sulla contaminazione fra le culture, intesa come fonte di ricchezza per il benessere dell’umanità. In questa occasione, sono intervenuti: Liuba Popova (esperta di moda e docente del Naba di Milano), Vincenzo Linarello (Presidente del Gruppo Goel-Cangiari), Guerino D’Ignazio (prorettore e delegato per le Relazioni Internazionali, professore di Diritto Pubblico Comparato all’Unical) e Carlo Fanelli (docente di Discipline dello Spettacolo all’ateneo di Arcavacata).

Per scoprire tutte le news, per leggere le interviste ai celebri ospiti di questa XIX edizione, cliccate qui.

04/06/2015

[ScrollGallery id=1727]